Monthly Archives: Gennaio 2020

Natura accusatoria del procedimento disciplinare e conseguenze sul regime della prova C.N.F., 29/07/2019, n. 67

C.N.F., 29/07/2019, N. 67 «Il procedimento disciplinare è di natura accusatoria, sicché va accolto il ricorso avverso la decisione del Consiglio territoriale allorquando la prova della violazione deontologica non si possa ritenere sufficientemente raggiunta, per mancanza di prove certe o per contraddittorietà delle stesse, giacché l’insufficienza di prova su un fatto induce a ritenere fondato un ragionevole dubbio… Read More »

Validità della notifica del ricorso per cassazione ad agente della riscossione estinto: in attesa della Sez. VI “integrata” la prudenza è d’obbligo Cass. Civ., Sez. VI, ord. interlocutoria 26/11/2019, n. 30885

CASS. CIV., SEZ. VI, ORD. INTERLOCUTORIA 26/11/2019, N. 30885 «Vanno rimesse all’esame del Presidente Titolare, per la valutazione dell’eventuale assegnazione al Collegio previsto dal punto 46.2 delle tabelle 2016/2019 della Corte di cassazione,1 le seguenti questioni di massima di particolare importanza: a) se, in seguito all’entrata in vigore del d.l. n. 193 del 2016, conv. con modif. in… Read More »

Disconoscimento di scrittura privata e istanza di verificazione: una decisione del tribunale di Trani Trib. Trani, 25/11/2019

TRIB. TRANI, 25/11/2019 «Il disconoscimento di una scrittura privata ai sensi dell’art. 214 c.p.c. deve rivestire i caratteri della specificità e della determinatezza e non risolversi in espressioni di stile, pur non richiedendo formule sacramentali o vincolate; pertanto, la parte che intenda negare l’autenticità della propria sottoscrizione è tenuta a specificare, ove più siano i documenti prodotti e… Read More »

Non può accedere alla liquidazione del patrimonio chi dispone di soli redditi da lavoro Trib. Bergamo, Sez. II, 09/11/2019

TRIB. BERGAMO, SEZ. II, 09/11/2019 «Non può accedere alla procedura di liquidazione del patrimonio chi è titolare di soli redditi di lavoro ed, è per converso, privo di un patrimonio utilmente liquidabile. Non è, infatti, sostenibile un approccio tanto inclusivo al concetto di liquidazione, da comprendervi ciò che liquido per definizione lo è già: la retribuzione da lavoro… Read More »

Assegno divorzile: il mutamento dell’orientamento giurisprudenziale non giustifica la revisione dell’assegno, però….. In nota a Cass. Civ., Sez. I, 20/01/2020, n. 1119

Con la sentenza 20/01/2020, n. 1119, Sezione I della Suprema Corte, decidendo sulla domanda di revisione dell’assegno divorzile determinato anteriormente all’evoluzione giurisprudenziale recata da Sez. 1, 10 maggio 2017, n. 11504 e Sez. U, 11 luglio 2018, n. 18287 in ordine alla sua natura e funzione, ha affermato che tale mutamento dell’orientamento della S.C. non integra, ex se,… Read More »

Illecito disciplinare atipico: caratteristiche e criteri di quantificazione della sanzione C.N.F., 16/07/2019, n. 60

C.N.F., 16/07/2019, N. 60 «Il nuovo Codice Deontologico Forense è informato al principio della tipizzazione della condotta disciplinarmente rilevante, “per quanto possibile” (art. 3 c. 3 L. 247/2012), poiché la variegata e potenzialmente illimitata casistica di tutti i comportamenti (anche della vita privata) costituenti illecito disciplinare non ne consente una individuazione dettagliata, tassativa e non meramente esemplificativa. Conseguentemente,… Read More »

Società di comodo: è il contribuente a dover giustificare la mancata produzione del reddito Cass. Civ., Sez. VI, 24/10/2019, n. 27352

CASS. CIV., SEZ. VI, 24/10/2019, N. 27352 «In tema di società di comodo, la L. n. 724 del 1994, art. 30, al comma 1, prevede una presunzione legale relativa, in base alla quale una società si considera “non operativa” se la somma di ricavi, incrementi di rimanenze e altri proventi (esclusi quelli straordinari) imputati nel conto economico è… Read More »

Il genitore che pregiudica il rapporto dell’altro genitore con il figlio deve risarcire il danno ad entrambi Trib. Cosenza, Sez. II, decreto 07/11/2019, n. 549

TRIB. COSENZA, SEZ. II, DECRETO 07/11/2019, N. 549 «La condotta di un genitore gravemente pregiudizievole del rapporto affettivo del figlio con l’altro genitore è lesiva tanto del diritto del minore alla bigenitorialità ed alla crescita equilibrata e serena, quanto del diritto dell’altro genitore a svolgere il proprio ruolo e determina il diritto di entrambi al risarcimento del danno.… Read More »

La clausola “a prima richiesta” trasforma la fideiussione in contratto autonomo di garanzia Trib. Avellino, Sez. II, 01/10/2019, n. 1774

TRIB. AVELLINO, SEZ. II, 01/10/2019, N. 1774 «La clausola di pagamento a prima o semplice richiesta scritta e senza eccezioni è di per sé idonea e sufficiente a trasformare un contratto di fideiussione in un contratto autonomo di garanzia in cui il garante è tenuto al pagamento del beneficiario sul semplice presupposto dell’inadempimento del debitore principale. In tal… Read More »

Contratto autonomo di garanzia: inapplicabile la disciplina delle obbligazioni solidali Cass. Civ., Sez. I, 11/12/2019, n. 32402

CASS. CIV., SEZ. I, 11/12/2019, N. 32402 «Nelle obbligazioni solidali l’elemento qualificante è costituito dall’l’identità della prestazione (eadem res debita), essendo essenziale che tutti i debitori siano obbligati non già a più prestazioni identiche, ma ad un’unica prestazione avente il medesimo contenuto per tutti: la valutazione della prestazione, ai fini della sua identità, dunque, deve effettuarsi non su… Read More »