Category Archives: Società e proc. concorsuali

Trasformazione di snc in srl e responsabilità in proprio dei soci per le obbligazioni pregresse Cass. Civ., Sez. VI, ordinanza 20/05/2021, n. 13772

CASS. CIV., SEZ. VI, ORDINANZA 20/05/2021, N. 13772 «In caso di trasformazione di s.n.c. in s.r.l., la liberazione dei soci illimitatamente responsabili per le obbligazioni pregresse a mente dell’art. 2500 quinquies cod. civ. costituisce un atto di rinuncia del creditore alla garanzia ex lege in cui si sostanzia la responsabilità dei soci delle società in nome collettivo. Trattasi,… Read More »

Il trasferimento di beni tra coniugi in sede di separazione consensuale è sottoposto a revocatoria fallimentare Cass. Civ., Sez. I, 21/05/2021, n. 14049

CASS. CIV., SEZ. I, 21/05/2021, N. 14049 «L’accordo con il quale i coniugi, nel quadro della complessiva regolamentazione dei loro rapporti in sede di separazione consensuale, stabiliscono il trasferimento di beni immobili, rientra nel novero degli atti suscettibili di revocatoria fallimentare ai sensi degli artt. 67 e 69, L. Fall. non trovando tale azione ostacolo nell’avvenuta omologazione dell’accordo… Read More »

Liquidazione del patrimonio del sovraindebito ed esecuzione immobiliare pendente Trib. Parma, 02/03/2021

TRIB. PARMA, 02/03/2021 «Deve ritenersi ammissibile l’apertura della liquidazione del patrimonio ai sensi dell’art. 14-ter L. 3/2012 anche quando il debitore metta a disposizione della massa dei creditori – come nel caso di specie- il ricavato dalla vendita forzata di un immobile in una procedura esecutiva immobiliare ancora pendente, al netto dei compensi spettanti agli ausiliari del giudice… Read More »

La responsabilità degli amministratori di società: due recenti decisioni ne ribadiscono la natura contrattuale

Due recenti decisioni, una di merito (Trib. Milano, Sez. Spec. Impr. B, 01/02/2021, n. 711) e una di legittimità (Cass. Civ., Sez. I, 12/05/2021, n. 12567), che vi abbiamo recentemente proposto, si focalizzano sulla responsabilità degli amministratori di società di capitali (la prima) e di società di persone (la seconda), ribadendo con chiarezza alcuni concetti che vale la… Read More »

La responsabilità degli amministratori ha natura contrattuale anche nelle società di persone Cass. Civ., Sez. I, 12/05/2021, n. 12567

CASS. CIV., SEZ. I, 12/05/2021, N. 12567 «Con riguardo alle società di capitali, la giurisprudenza ha avuto modo di rilevare che la responsabilità degli amministratori sociali per i danni cagionati alla società amministrata ha natura contrattuale sicché la società (o il curatore, nel caso in cui l’azione sia proposta L. Fall., ex art. 146) è tenuto ad allegare… Read More »

Responsabilità degli amministratori (anche di fatto) di società di capitali: natura, onere della prova, solidarietà Trib. Milano, Sez. Spec. Impr. B, 01/02/2021, n. 711

TRIB. MILANO, SEZ. SPEC. IMPR. B, 01/02/2021, N. 711 «La responsabilità contrattuale dell’amministratore nei confronti della società che gli ha attribuito il mandato gestorio presuppone oltre alla deduzione di comportamenti tenuti dall’amministratore in violazione di specifici obblighi derivanti dalla legge e dallo statuto anche la dimostrazione che ne sia derivato un pregiudizio nella sfera giuridica della società, causalmente… Read More »

Esclusione del socio di cooperativa e domande connesse: competenza del Tribunale delle Imprese Trib. Torino, Sez. Spec. Impr., 08/10/2019, n. 4497

TRIB. TORINO, SEZ. SPEC. IMPR., 08/10/2019, N. 4497 «Ai sensi dell’art. 3, comma 2, D.Lgs. n. 168/2003, il Tribunale delle Imprese è competente, tra l’altro, in materia di rapporti societari relativi alle società cooperative, ivi compresi quelli concernenti l’accertamento, la costituzione, la modificazione o l’estinzione di un rapporto societario. Dunque, nel caso in cui venga chiesto in via… Read More »

Il termine per la riassunzione della causa dopo il fallimento di un parte decorre dalla conoscenza dell’interruzione Cass. Civ., SS.UU., 07/05/2021, n. 12154

CASS. CIV., SS.UU., 07/05/2021, N. 12154 «In caso di apertura del fallimento, ferma l’automatica interruzione del processo (con oggetto i rapporti di diritto patrimoniale) che ne deriva ai sensi dell’art. 43, comma 3, l. fall., il termine per la relativa riassunzione o prosecuzione, per evitare gli effetti di estinzione di cui all’art. 305 c.p.c. e al di fuori… Read More »

La società tra professionisti di per sé non svolge attività di impresa e non è soggetta a ritenuta d’acconto Cass. Civ., Sez. III, 17/03/2021, n. 7407

CASS. CIV., SEZ. III, 17/03/2021, N. 7407 «Perché in una società tra professionisti possa aversi attività imprenditoriale occorre anche una attività diversa e ulteriore rispetto a quella professionale, per cui il conferimento dell’apporto intellettuale si configura solo come una delle componenti dell’organizzazione, e ciò in quanto l’attività autonomamente organizzata non potrebbe identificarsi in quella tipica svolta dal professionista… Read More »

L’estinzione della società comporta la legittimazione processuale dei soci a prescindere dall’esistenza del bilancio di liquidazione e dei limiti alla loro responsabilità Trib. Pisa, 11/06/2020, n. 579

TRIB. PISA, 11/06/2020, N. 579 «A mente dell’art. 2495 c.c. la cancellazione della società dal registro delle imprese ne determina l’estinzione. Consegue a ciò, sul piano processuale, l’applicazione degli artt. 299 e ss. c.p.c, in tema di interruzione e di eventuale prosecuzione o riassunzione del giudizio, venendo meno la parte per “altra causa” ai sensi dell’art. 110 c.p.c.… Read More »

L’avviso di accertamento notificato alla società in nome collettivo “salva” quello relativo al socio motivato per relationem Cass. Civ., Sez. VI, 05/05/2020, n. 8455

CASS. CIV., SEZ. VI, 05/05/2020, N. 8455 «L’obbligo di motivazione degli atti tributari, come disciplinato dalla L. 27 luglio 2000, n. 212, art. 7, e dal D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600, art. 42, è soddisfatto dall’avviso di accertamento dei redditi del socio che rinvii “per relationem” a quello riguardante i redditi della società, ancorché solo a quest’ultima… Read More »

Società cancellata e ultrattività del mandato: il difensore di società estinta tra il deposito del ricorso e la sua pubblicazione può notificarlo e coltivare il giudizio di opposizione Cass. Civ., Sez. I, 20/04/2020, n. 7917

CASS. CIV., SEZ. I, 20/04/2020, N. 7917 «Nel caso di estinzione di società per cancellazione avvenuta tra il momento del deposito del ricorso per decreto ingiuntivo e la pubblicazione di esso, il difensore della società, in forza dell’ultrattività del mandato conferitogli con il ricorso, è legittimato a procedere alla notificazione del decreto ed a costituirsi nel giudizio di… Read More »

Società cancellata e ultrattività del mandato: la notifica dell’impugnazione va fatta presso il difensore Cass. Civ., Sez. VI, 20/05/2020, n. 9213

CASS. CIV., SEZ. VI, 20/05/2020, N. 9213 «Dal principio dell’ultrattività del mandato, in caso del verificarsi di un evento interruttivo nei riguardi della parte che il difensore della stessa non abbia dichiarato in udienza o notificato alle altre parti, discende la validità della notificazione dell’impugnazione effettuata presso il difensore della parte colpita dall’evento, ai sensi dell’art. 330 c.p.c.,… Read More »