Category Archives: Diritto civile in genere

Corte Costituzionale: il deposito della sentenza sulla legittimità della sospensione degli sfratti Corte Cost. 11/11/2021, n. 213

Con nostro articolo del 27/10/2021 vi segnalavamo che la Corte Costituzionale, esaminando la questione della leggimità costituzionale della sospensione degli sfratti derivanti dalla normativa emergenziale covid-19, aveva concluso per la sua legittimità e vi allegavamo il relativo comunicato stampa emesso dalla Corte medesima, in attesa del deposito della sentenza per leggerne le motivazioni. Ora, e cioè precisamente in… Read More »

Contratti bancari: il diritto ad avere copia della documentazione Cass. Civ., Sez. I, 13/09/2021, n. 24641

In tema di contratti bancari, si segnala la sentenza della Cass. Civ., Sez. I, 13/09/2021, n. 24641 che ha espresso il seguente principio di diritto: il diritto spettante al cliente, a colui che gli succede a qualunque titolo o che subentra nell’amministrazione dei suoi beni, ad ottenere, a proprie spese, copia della documentazione inerente a singole operazioni poste… Read More »

Il crocefisso nelle scuole Cass. Civ., SS.UU., 09/09/2021, n. 24414

La questione del crocefisso nelle scuole è arrivata – addirittura – davanti alle Sezioni Unite della Cassazione attraverso l’impugnazione di una sanzione disciplinare inflitta al docente che toglieva il crocefisso al suo ingresso in aula e lo rimetteva al termine della sua lezione. La Suprema Corte, nella forma delle Sezioni Unite ha censurato la predetta sanzione disciplinare sul… Read More »

L’improvvisa richiesta dei canoni arretrati dopo un lungo periodo di inerzia costituisce abuso del diritto Cass. Civ., Sez. III, 14/06/2021, n. 16743

CASS. CIV., SEZ. III, 14/06/2021, N. 16743 «La buona fede nell’esecuzione del contratto si sostanzia in un generale obbligo di solidarietà che impone a ciascuna delle parti di agire in modo da preservare gli interessi dell’altra, a prescindere tanto da specifici obblighi contrattuali, quanto dal dovere extracontrattuale del “neminem laedere”, ma trova tuttavia il suo limite precipuo nella… Read More »

Volontaria giurisdizione e ricorribilità per cassazione: l’esonero dell’esecutore testamentario Cass. Civ., SS.UU., 16/04/2021, n. 10107

CASS. CIV., SS.UU., 16/04/2021, N. 10107 «In tema di esonero dell’esecutore testamentario dal suo ufficio, in considerazione dell’espresso richiamo all’art. 710 c.c., contenuto nell’art. 750 c.p.c., u.c., il provvedimento del presidente del tribunale è reclamabile davanti al presidente della corte d’appello e la decisione assunta da quest’ultimo non è impugnabile in cassazione con ricorso straordinario ex art. 111… Read More »

Fondo patrimoniale e debiti contratti nell’esercizio dell’impresa Cass. Civ., Sez. III, 08/02/2021

CASS. CIV., SEZ. III, 08/02/2021, N. 2904 «Con riferimento ai debiti derivanti dall’attività professionale o d’impresa del coniuge, anche se la circostanza che il debito sia sorto nell’ambito dell’impresa o dell’attività professionale non è di per sé idonea ad escludere in termini assoluti che esso sia stato contratto per soddisfare i bisogni della famiglia, risponde invero a nozione… Read More »

Effetti della risoluzione della transazione e riflessi di quest’ultima a fini ricognitivi del debito transatto: un precedente ambrosiano Trib. Milano, Sez. XIV, Sez. Spec. Impr. A, 02/09/2019, n. 7938

TRIB. MILANO, SEZ. XIV, SEZ. SPEC. IMPR. A, 02/09/2019, N. 7938 «L’inadempimento di una transazione determinato da costanti e ripetuti ritardi nei pagamenti concordati, ciascuno di essi costituente specifico inadempimento, può legittimamente fondare la risoluzione della transazione stessa con conseguente riviviscenza dell’intero credito e del correlativo diritto di agire in giudizio nei confronti della parte debitrice. La sottoscrizione… Read More »

Il Codice del consumo si applica anche al contratto preliminare di acquisto di immobili Cass. Civ., Sez. VI, 14/01/2021, n. 497

CASS. CIV., SEZ. VI, 14/01/2021, N. 497 «Ricorrendo i prescritti requisiti soggettivi, la normativa di cui agli articoli 33 e ss. del Codice del Consumo si applica al preliminare di acquisto di beni immobili in quanto, al di là del tipo contrattuale di specie, ciò che rileva ai fini della tutela del consumatore è la mera conclusione di… Read More »

Scioglimento di comunione, nullità urbanistiche e procedure esecutivo/concorsuali: il vademecum delle S.U. Cass. Civ., SS.UU., 07/10/2019, n. 25021

CASS. CIV., SS.UU., 07/10/2019, N. 25021 «Gli atti di scioglimento delle comunioni relativi ad edifici, o a loro parti, sono soggetti alla comminatoria della sanzione della nullità prevista dalla L. n. 47 del 1985, art. 40, comma 2, per gli atti tra vivi aventi per oggetto diritti reali relativi ad edifici realizzati prima della entrata in vigore della… Read More »

Appalto privato: riconoscimento del vizio e impegno ad eliminarlo

CASS. CIV., SEZ. II, ORDINANZA 25/07/2019, N. 20191 «In tema di appalto, l’impegno dell’appaltatore ad eliminare i vizi della cosa o dell’opera costituisce, alla stregua dei principi generali non dipendenti dalla natura del singolo contratto, fonte di un’autonoma obbligazione di “facere”, la quale si affianca all’originaria obbligazione di garanzia, senza estinguerla, a meno di uno specifico accordo novativo;… Read More »

Ciascuno dei comproprietari di un immobile è legittimato ad azionarsi in giudizio per il rilascio Cass. Civ., Sez. III, 04/07/2019, n. 17933

CASS. CIV., SEZ. III, 04/07/2019, N. 17933 «In caso di pluralità di locatori, ciascuno di essi gode di pieni poteri gestori e presumendosi, in difetto di prova contraria, il consenso degli altri locatori – può agire al fine di ottenere il rilascio dell’immobile, dovendosi pertanto escludere la necessità di integrazione del contraddittorio» (Massima non ufficiale) FATTI DI CAUSA… Read More »

La Suprema Corte torna sui presupposti della revocatoria ordinaria Cass. Civ., Sez. VI, 11/07/2019, n. 18738

Segnaliamo un recente precedente della Suprema Corte (Cass. Civ., Sez. VI, 11/07/2019, n. 18738) che, in tema di revocatoria ordinaria, torna sull’interpretazione dei presupposti dell’eventus damni e della partecipatio fraudis, confermando il proprio orientamento rigoroso. Così, la decisione in rassegna ribadisce che «il presupposto oggettivo dell’azione revocatoria ordinaria (cd. “eventus damni”) ricorre non solo nel caso in cui… Read More »