REPLAY. Sezioni Unite: la domanda nuova in appello, anche se inammissibile, produce l’effetto interruttivo della prescrizione S.U. 27/01/2016, n. 1516

Admin-featured(300x300)

In questi giorni, con la sentenza S.U. 27/01/2016, n. 1516, le Sezioni Unite Civili della Cassazione, a risoluzione di una questione di particolare importanza, hanno affermato che la proposizione di una domanda nuova in appello, pur se inammissibile, ha ugualmente effetto interruttivo della prescrizione. L’art. 2943 CC In tema di prescrizione, l’art. 2943 CC recita…

REPLAY. Relazione finita: ho diritto di recuperare il denaro dato all’ex convivente? Cass. Civ., Sez. III, 22/09/2015, n. 18632

Admin-featured(300x300)

Alla fine di una relazione, o più precisamente di una convivenza di fatto, a volte accade che si ‘facciano i conti’; in altre parole, cioè, accade che chi nel corso della relazione ha versato somme – a volte anche cospicue – all’altro a vario titolo, alla fine della convivenza ne pretenda la restituzione. Ma è…

REPLAY. Penale: Sezioni Unite: dopo l’assoluzione in primo grado, in appello non si può condannare senza rinnovare l’istruttoria In nota a Cass. Pen., S.U., 06/07/2016, n. 27620

Admin-featured(300x300)

Con una recentissima pronuncia (06/07/2016, n. 27620) le Sezioni Unite della Cassazione Penale si sono pronunciate in materia di rinnovazione istruttoria in sede di impugnazione mutando l’orientamento preesistente delle singole sezioni. Il caso Il caso da cui muove la pronuncia delle Sezioni Unite, è quello di un procedimento penale per estorsione continuata (ex artt. 629…

REPLAY. PCT: inefficacia del pignoramento presso terzi. Il Tribunale di Pesaro ripensa il proprio orientamento A margine di Trib. Pesaro, 19/01/2016, n. 42

Admin-featured(300x300)

Nel giugno dello scorso anno, avevamo avuto modo di commentare una lunga ordinanza del Tribunale di Pesaro (Trib. Pesaro, ord. 10/06/2015), con la quale, sia pure nella fase “preliminare” di un procedimento di opposizione all’esecuzione, dedicata al vaglio dell’istanza di sospensione, si era adombrato un caso di inefficacia “telematica” del pignoramento presso terzi per mancato…

REPLAY. Non vuole togliere lo hijab musulmano e perde un’occasione di lavoro: è discriminazione A margine della sentenza della Corte di Appello di Milano, n. 579/2016

Admin-featured(300x300)

«Si deve quindi ritenere che, essendo il hijab un abbigliamento che connota l’appartenenza alla religione musulmana, l’esclusione da un posto di lavoro a ragione del hijab costituisca una discriminazione diretta in ragione dell’appartenenza religiosa». E’ discriminatorio escludere una hostess perché indossa il velo (hjiab) La Corte di appello di Milano, in riforma della sentenza di…

REPLAY. Vaccinazione obbligatoria: l’indennizzo per la patologia contratta a seguito delle vaccinazioni è a carico del Ministero della Salute Commento all'ordinanza Cassazione, Sezione Lavoro, 23/02/2016, n. 3545

Admin-featured(300x300)

Con l’ordinanza in commento (Cass. Civ., Sez. Lav., 23/02/2016, n.3545), la Cassazione interviene nella vicenda che vede quale legittimato passivo il Ministero della Salute, citato a giudizio in primo grado dagli esercenti la potestà genitoriale di una minore affetta da una patologia («cerebellite immuno-immediata con lieve ritardo delle acquisizioni psicomotorie») contratta a causa delle vaccinazioni obbligatorie…

REPLAY. PCT: le slide del convegno su notifiche e autentiche Università degli Studi di Urbino, 19/02/2016

Admin-featured(300x300)

Molti lettori ci hanno chiesto di pubblicare le slide del convegno organizzato dalle Camere Civili di Pesaro e Urbino e tenutosi all’Università degli Studi di Urbino lo scorso 19/02/2016, in materia di notifiche a mezzo PEC e attestazioni di conformità dopo il D.L. 83/2015 conv. in L. 132/2015 ed il D.M. 28/12/2015. Le mettiamo, dunque,…

REPLAY. La validità delle pattuizioni dei coniugi in sede di separazione/divorzio L'ultima pronuncia della Cassazione

Admin-featured(300x300)

Il problema Accade spesso che i coniugi, in sede di separazione o di divorzio, oltre ad affrontare le questioni classiche e fondamentali di tali contenziosi (affidamento figli, assegnazione casa familiare, assegno di mantenimento), regolino anche le loro questioni di natura economico-patrimoniale (ad esempio, la vendita della casa familiare e la conseguente ripartizione tra essi del…

REPLAY. Professionisti e IRAP: quando va pagata l’imposta secondo le Sezioni Unite Cassazione Civile, SS.UU. n. 9451 del 10/05/2016

Admin-featured(300x300)

Il professionista che si avvale solo di una segretaria nell’esercizio della sua attività non è assoggettabile ad IRAP. Così hanno deciso le Sezioni Unite della Suprema Corte con la recente sentenza n. 9451, depositata ieri, 10/05/2016, giungendo alla definizione, si auspica, della questione, ampiamente dibattuta, relativa al rapporto tra professionisti e IRAP: quando va pagata…

REPLAY. Rischio amianto: la pericolosità era già conosciuta all’epoca del T.U. di tutela del lavoro delle donne e dei fanciulli del 1909 L'onere della prova (liberatoria) spetta al datore di lavoro (Cass. Civ., 06/11/2015, n. 22710)

Admin-featured(300x300)

Già il R.D. 14 giugno 1909, n. 442 che approvava il regolamento per il T.U. della legge per il lavoro delle donne e dei fanciulli, all’art. 29, tabella B, n. 12, includeva la filatura e la tessitura dell’amianto tra i lavori insalubri o pericolosi nei quali l’applicazione delle donne minorenni e dei fanciulli era vietata…

REPLAY. Legge di stabilità: i nuovi termini per gli accertamenti fiscali/2: imposte sui redditi Cosa cambia per gli accertamenti relativi alle imposte sui redditi

Admin-featured(300x300)

Come già visto nel post di ieri in ambito IVA, la legge di stabilità del 2016 – L. 208/2015 – ha modificato i termini per la notifica degli accertamenti fiscali anche relativamente alle imposte sui redditi. E come era prevedibile, anche in tal caso, non poteva che trattarsi di un allungamento, in favore del Fisco,…