Processo penale telematico: protocollo TIAP di Viterbo e il protocollo di Bolzano

Cari lettori, proseguiamo la pubblicazione di alcuni protocolli in materia penal-telematica. Vi proponiamo oggi il «protocollo d’intesa tra il Tribunale di Viterbo e la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Viterbo riguardante l’operatività del progetto TIAP (Trattamento Digitale degli Atti Processuali)», che, pur non essendo un protocollo nel senso che ormai si può dire tradizionale, rappresenta un… Leggi tutto »

Share

Il pagamento in base a contratto autonomo di garanzia è revocabile ex art. 67, 2° co., L. Fall Cass. Civ., Sez. I, 02/11/2017, n. 26062

Un recentissimo precedente della Suprema Corte (Cass. Civ., Sez. I, 02/11/2017, n. 26062) si sofferma sull’interessante questione della revocatoria del pagamento del terzo in base a contratto autonomo di garanzia, seguito da regresso nei confronti del garantito infine fallito. Il caso L’istituto di credito Tizio scarl garantisce il debito della società Mevia spa nei confronti della società creditrice… Leggi tutto »

Share

Il “no” delle Sezioni Unite all’applicazione della “nuova” speciale tenuità del fatto ai procedimenti del Giudice di Pace Cass. Pen., SS.UU., 28/11/2017, n. 53683

«La causa di esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto, prevista dall’art. 131 -bis cod. pen., non è applicabile nei procedimenti relativi a reati di competenza del giudice di pace». Le Sezioni Unite della Cassazione Penale, nell’accogliere il ricorso proposto dal Procuratore Generale presso la Corte d’appello di Venezia avverso la sentenza che aveva dichiarato non punibili… Leggi tutto »

Share

Secondo la Consulta l’obbligatorietà dei vaccini è legittima in considerazione dello stato attuale in cui ci troviamo

La Corte Costituzionale è stata investita delle questioni circa la legittimità (o meno) dell’obbligo vaccinale e con una decisione che allo stato non è stata ancora depositata ma solo anticipata con il comunicato stampa del 22/11/2017 ha concluso che: «il passaggio da una strategia basata sulla persuasione a un sistema di obbligatorietà si giustifica alla luce del contesto… Leggi tutto »

Share

Rapporto di agenzia: l’indennità sostitutiva di preavviso va corrisposta anche in assenza di un danno Cass. Civ., Lav., 29/11/2017, n. 28524

«In tema di rapporto di agenzia, il recesso senza preavviso intimato da una delle parti attribuisce alla parte che subisce il recesso il diritto all’indennità sostitutiva del preavviso indipendentemente dall’effettiva sussistenza del pregiudizio che l’indennità in questione è destinata a ristorare, posto che tale indennità è prevista quale conseguenza automatica e predeterminata del recesso con effetto immediato, intimato… Leggi tutto »

Share

PCT i protocolli: il protocollo di intesa del Tribunale di Viterbo per l’ATP ex art. 445-bis c.p.c.

Il Tribunale di Viterbo ha di recente pubblicato sul proprio sito il «Protocollo riguardante la formulazione del ricorso introduttivo telematico nei procedimenti di accertamento tecnico preventivo ex art. 445-bis c.p.c.». Il documento si caratterizza per la particolarità di sancire «che l’utilizzo della modulistica qui allegata e degli strumenti telematici richiede un maggiore impegno professionale da parte del procuratore… Leggi tutto »

Share

Il Consiglio di Stato sulle specializzazioni: respinto il ricorso del Ministero della Giustizia L'elenco delle materie andrà rivisto

Il Consiglio di Stato, con la pronuncia in rassegna (Cons. Stato, Sez. IV, 28/11/2017, n. 5575), depositata l’altro ieri, interviene in materia di specializzazioni forensi, sostanzialmente confermando l’impianto di alcune sentenze del TAR Lazio (TAR Lazio, Sez. I, 14/04/2016, n. 4424, 4426, 4427, 4428), che, come si ricorderà, su ricorso di diverse associazioni forensi, avevano parzialmente annullato il… Leggi tutto »

Share

Le Sezioni Unite sull’appello: no alla critica vincolata Cass. Civ., S.U., 16/11/2017, n. 27199

In tempi di draconiane inammissibilità e dopo le numerose pronunce che, in particolare in tema di processo telematico, hanno valorizzato l’aspetto formale del giudizio, stroncandolo – se si passa l’espressione granguignolesca, ma evocativa – sul nascere, le Sezioni Unite, con la sentenza Cass. Civ., S.U., 16/11/2017, n. 27199 ora in commento sono una ventata d’aria fresca, quantomeno per… Leggi tutto »

Share

Il fallimento è per sempre: il Registro imprese non dimentica Cass. Civ. 09/08/2017, n. 19761

Un interessante precedente della Suprema Corte (Cass. Civ. 09/08/2017, n. 19761) torna sulla questione del “diritto all’oblio” relativamente ai dati personali delle persone fisiche operanti in ambito societario, conservati e trattati dal responsabile del Registro delle imprese secondo le disposizioni dell’articolata normativa, nazionale e sovranazionale, che regolamenta tale Registro e stabilisce gli obblighi di conferimento dei dati personali… Leggi tutto »

Share