L’avvocato che trattiene somme del cliente commette un illecito deontologico permanente Cass. Civ., SS.UU., 21/05/2019-09/10/2019, n. 25392

CASS. CIV., SS.UU., 21/05/2019-09/10/2019, N. 25392 «L’avvocato che si appropri dell’importo dell’assegno emesso a favore del proprio assistito dalla controparte soccombente in un giudizio civile, omettendo di informare il cliente dell’esito del processo che lo aveva visto vittorioso e di restituirgli le somme di sua pertinenza, pone in essere una condotta connotata dalla continuità della violazione deontologica, destinata… Leggi tutto »

La fattura elettronica è prova scritta equipollente all’estratto autentico delle scritture ex art. 634, 2° co., c.p.c. Trib. Verona, decreto ingiuntivo 29/11/2019

TRIB. VERONA, DECRETO INGIUNTIVO 29/11/2019 «Sussistono le condizioni previste dall’art. 633 e seguenti c.p.c. allorché il ricorrente produca, quale prova scritta del credito ingiunto, relativo a prestazione di servizi, delle fatture elettroniche in formato “.xml” le quali devono ritenersi equipollenti all’estratto autentico delle scritture contabili previsto dall’art. 634, comma 2, c.p.c» (Massima non ufficiale) Il Giudice [Omissis] letto… Leggi tutto »

Delibazione della sentenza ecclesiastica di annullamento del matrimonio: irrilevante il tipo di convivenza Cass. Civ., Sez. VI, 26/11/2019, n. 30900

La sentenza di annullamento, o meglio di dichiarazione di nullità del matrimonio, per acquistare efficacia giuridica all’interno del nostro ordinamento deve essere, su istanza della parte interessata, delibata dal giudice italiano. Il giudice competente a farlo è la Corte d’appello del distretto nell’ambito del quale si trova il Comune ove è stato celebrato e di seguito trascritto il… Leggi tutto »

Giudici onorari nei collegi: la Suprema Corte rinvia la questione alla Consulta Cass. Civ., Sez. III, 09/12/2019, n. 32032

CASS. CIV., SEZ. III, 09/12/2019, N. 32032 «Gli artt. 62 (Finalità ed ambito di applicazione), comma 1, 65 (Pianta organica dei giudici ausiliari. Domande per la nomina a giudici ausiliari), commi 1 e 4, 66 (Presa di possesso), 67 (Durata dell’incarico), commi 1 e 2, 68 (Collegi e provvedimenti. Monitoraggio), comma 1, e 72 (Stato giuridico ed indennità),… Leggi tutto »

Contributo unificato: non sussiste alcun obbligo di liquidazione, essendo ricompreso nella condanna alle spese Cass. Civ., Sez. I, 10/07/2019, n. 18529

Nell’articolo pubblicato su questo blog in data 25/10/2019, al cui link rimandiamo, Vi abbiamo segnalato l’ordinanza Cass. Civ., Sez. I, 10/07/2019, n. 18529 espressasi in tema di liquidazione del contributo unificato. Nell’ambito di un giudizio in Cassazione incardinato per l’ottenimento la revocazione ex artt. 391-bis e 395, n. 4 CPC e/o la correzione di errori materiali, il ricorrente… Leggi tutto »

Varato (l’ennesimo) D.D.L. delega di riforma del C.P.C.

Anche l’attuale Governo non ha resistito alla tentazione di varare l’ennesimo progetto di legge delega per la riforma del codice di procedura civile, nell’intento, va senza dire, di pervenire a centrare gli agognati «obiettivi di semplificazione, speditezza e razionalizzazione del processo», da decenni inutilmente proclamati come primari da ogni parte politica. Una vera e propria orgia riformista e… Leggi tutto »

Attenzione a non produrre la corrispondenza tra colleghi: è illecito deontologico In nota alla Decisione CNF 23/04/2019, n. 17

Nella sentenza n. 17/2019 il CNF, in sede giurisdizionale perchè materia deontologica, ha ribadito il rigoroso principio del divieto – assoluto – di produzione della corrispondenza tra colleghi, anche quando  essa non è espressamente riservata. Testualmente il CNF ha stabilito che: «la ratio del divieto fissato dall’art. 28 del Codice deontologico si rinviene nella necessità di assicurare la… Leggi tutto »

Utilizzabilità degli SMS in giudizio Nota a Cass.Civ., Sez. I, ord. n. 19155 del 17/07/2019

Con l’ordinanza n. 19155 del 17/07/2019 la Corte di Cassazione affronta la delicata e sempre più attuale questione dell’efficacia probatoria di contenuti digitali e/o informatici quali, nella specie, messaggi telefonici SMS, riconducibili, secondo la Corte, all’alveo dell’art. 2712 c.c. a mente del quale le riproduzioni fotografiche, informatiche o cinematografiche, le registrazioni fonografiche e, in genere, ogni altra rappresentazione… Leggi tutto »

Contrordine: l’INI-PEC è valido ai fini delle notifiche. La S.C. corregge se stessa Cass. Civ., Sez. VI, 14/11/2019-15/11/2019, n. 29749

CASS. CIV., SEZ. VI, 14/11/2019-15/11/2019, N. 29749 «In materia di notificazioni al difensore, in seguito all’introduzione del “domicilio digitale”, previsto dal D.L. n. 179 del 2012, art. 16 sexies, conv. con modif. dalla L. n. 221 del 2012, come modificato dal D.L. n. 90 del 2014, conv. con modif. dalla L. n. 114 del 2014, è valida la… Leggi tutto »

É invalida la notifica della cartella di pagamento all’indirizzo risultante dal servizio “seguimi” Cass., Sez. Trib., 03/12/2019, n. 31479

CASS., SEZ. TRIB., 03/12/2019, N. 31479 «In tema di procedimento notificatorio dell’accertamento tributario, va ritenuta invalida la notifica eseguita dall’Agenzia delle entrate in un comune diverso rispetto a quello del domicilio fiscale del contribuente, presso l’indirizzo indicato da Poste italiane individuato mediante il servizio “seguimi”, in quanto detto servizio (di natura contrattuale e finalizzato a far pervenire la… Leggi tutto »