Category Archives: Diritto civile==========

Il datore di lavoro che contesta la richiesta risarcitoria del dipendente deve provare l’aliunde perceptum Cass. Civ., Sez. Lav., 12/05/2020, n. 880

CASS. CIV., SEZ. LAV., 12/05/2020, N. 8801 «Il datore di lavoro che contesti la richiesta risarcitoria pervenutagli dal lavoratore è onerato, pur con l’ausilio di presunzioni semplici, della prova dell’aliunde perceptum o dell’aliunde percipiendum, a nulla rilevando la difficoltà di tale tipo di prova o la mancata collaborazione del dipendente estromesso dall’azienda, dovendosi escludere che il lavoratore abbia… Read More »

Mutuo fondiario: legittimità del piano di ammortamento alla francese Trib. Trani, 03/06/2020, n. 880

TRIB. TRANI, 03/06/2020, N. 880 – EST. DOTT. GIUSEPPE RANA «L’adozione del piano di ammortamento alla francese non comporta alcuna indeterminatezza né alcun effetto anatocistico in violazione dell’art. 1283 cod. civ. perché gli interessi di periodo vengono calcolati solo sul capitale residuo, mentre alla scadenza della rata gli interessi non vengono capitalizzati, ma costituiscono quota interessi della rata… Read More »

Licenziamento per giusta causa: il tempo trascorso dai fatti addebitati non è di per sé incompatibile con l’immediatezza della contestazione Cass. Civ., Sez. Lav., 12/05/2020, n. 8803

CASS. CIV., SEZ. LAV., 12/05/2020, N. 8803 «I requisiti della immediatezza e tempestività condizionanti la validità del licenziamento per giusta causa sono compatibili con un intervallo temporaneo, quando il comportamento del lavoratore consti di una serie di fatti che, convergendo a comporre un’unica condotta, esigono una valutazione globale ed unitaria da parte del datore di lavoro. Il principio… Read More »

Mala gestio dell’intermediario e obblighi di puntuale deduzione dell’inadempimento da parte dell’investitore Cass. Civ., Sez. I, 03/06/2020, n. 10497

CASS. CIV., SEZ. I, 03/06/2020, N. 10497 «In tema di obblighi informativi dell’intermediario, spetta in primo luogo all’investitore dedurre l’inadempimento consistente nella violazione degli obblighi informativi ai quali l’intermediario è tenuto. Ne consegue che, in assenza di una puntuale allegazione del genere, non è possibile per l’intermediario finanziario assolvere correttamente dovere probatorio, che è certamente a suo carico,… Read More »

Cessione d’azienda e fallimento: quando il Fondo di Garanzia può legittimamente non intervenire Cass. Civ., Sez. VI, 23/01/2020, n. 1534

CASS. CIV., SEZ. VI, 23/01/2020, N. 1534 «Posto che il T.F.R. diventa esigibile solo al momento della cessazione del rapporto di lavoro, la circostanza che i ratei maturati fino al momento della cessione d’azienda siano stati (erroneamente) ammessi allo stato passivo nella procedura fallimentare del datore di lavoro cedente non vincola l’istituto previdenziale, il quale in quanto estraneo… Read More »

Non negoziabilità dei titoli a garanzia del pagamento dell’affitto d’azienda se l’attività non può essere esercitata a causa del COVID 19 Trib. Genova, Sez. III, decreto 01/06/2020, n. 3634

TRIB. GENOVA, SEZ. III, DECRETO 01/06/2020, N. 3634 «Va inibita la negoziazione di titoli cambiari rilasciati all’affittante quale garanzia del pagamento del canone d’affitto di un’azienda avente ad oggetto attività commerciale inibita a causa delle misure restrittive emanate in seguito alla pandemia COVID 19» (Massima non ufficiale) Il giudice [Omissis] Visto il ricorso ex art. 700 c.p.c. depositata… Read More »

La vendita non è nulla se il pagamento viola la normativa antiriciclaggio Cass. Civ., Sez. III, ordinanza 15/01/2020, n. 525

CASS. CIV., SEZ. III, ORDINANZA 15/01/2020, N. 525 «La violazione della legge 231 del 2007 sull’antiriciclaggio conseguente ad un pagamento in contanti non comporta la nullità della vendita cui il pagamento inerisce, posto che tale norma prevede una sanzione amministrativa, cosi che è escluso che si possa predicare una nullità virtuale per sua violazione, in quanto la nullità… Read More »

Chi spedisce per posta ordinaria un assegno è corresponsabile per l’indebito incasso del titolo Cass. Civ., SS.UU., 26/05/2020, n. 9769

CASS. CIV., SS.UU., 26/05/2020, N. 9769 «La spedizione per posta ordinaria di un assegno, ancorché munito di clausola d’intrasferibilità, costituisce, in caso di sottrazione del titolo e riscossione da parte di un soggetto non legittimato, condotta idonea a giustificare l’affermazione del concorso di colpa del mittente, comportando, in relazione alle modalità di trasmissione e consegna previste dalla disciplina… Read More »

La responsabilità civile della madre per omessa informazione della gravidanza nei confronti dell’altro genitore In nota a sentenza Cass. Civ., Sez. III, 05/05/2020, n. 8459

Il tema Può una donna decidere di non informare l’uomo del proprio stato di gravidanza? Con la sentenza 05/05/2020, n. 8459, la Sez. III, della Corte di legittimità, non solo nega che vi sia un tale diritto in capo alla donna, ma anzi afferma, in difetto di questa informazione, la sua responsabilità civile al risarcimento del danno in… Read More »

Condominio e lastrico solare in godimento ad un terzo: parlano le Sezioni Unite Cass. Civ., S.U., 30/04/2020, n. 8434

«Le Sezioni unite civili, decidendo su questione di massima di particolare importanza in tema di condominio, hanno affermato, i seguenti principi di diritto: “I) Il programma negoziale con cui il proprietario di un lastrico solare intenda cedere in godimento ad altri, a titolo oneroso, la facoltà di installarvi e mantenervi per un certo tempo un ripetitore, o altro… Read More »