Category Archives: Processo civile: in genere

A Vercelli separazioni e divorzi consensuali senza udienza (al tempo del coronavirus)

Nella situazione emergenziale dettata dal coronavirus, nonchè in esecuzione dei (vari) provvedimenti governativi che sono in merito intervenuti e che ‘sospendono’ le udienze civili (nel momento in cui si scrive sono sospese fino all’11 maggio 2020), il Tribunale di Vercelli unitamente al locale Consiglio dell’Ordine degli avvocati, in data 31/03/2020, ha approvato un Protocollo per procedere alle separazioni… Read More »

Emergenza Corona virus. Un dubbio: ma le udienze dei procedimenti di separazione/divorzio sono rinviate d’ufficio o no? Ed i relativi termini sono sospesi? In nota a D.L. 17/03/2020, n. 18 c.d. Decreto cura Italia

Come è ormai a tutti noto, a causa della situazione emergenziale Covid 19 (coronavirus), dapprima con D.L. 08/03/2020, n. 11, si è disposto il rinvio d’ufficio delle udienze civili e penali dal giorno 09/03/2020 fino al 22/03/2020; e, poi, con il successivo D.L. 17/03/2020, n. 18, più noto come ‘Decreto Cura Italia’, tale rinvio è stato ulteriormente prorogato… Read More »

Chi deve liquidare la nota per gratuito patrocinio nel giudizio di legittimità Cass. Pen., SS.UU., 12/02/2020, n. 5464

CASS. PEN., SS.UU., 12/02/2020, N. 5464 «Nel giudizio di legittimità spetta alla Corte di cassazione provvedere, ai sensi dell’art. 541 c.p.p., alla condanna generica dell’imputato ricorrente al pagamento delle spese processuali sostenute dalla parte civile ammessa al patrocinio a spese dello Stato; spetta al giudice del rinvio o a quello che ha pronunciato la sentenza passata in giudicato… Read More »

Il ricorso per cassazione depositato telematicamente è improcedibile anche se accettato dal sistema Cass. Civ., Sez. I, 07/01/2020, n. 104

CASS. CIV., SEZ. I, 07/01/2020, N. 104 «Il deposito telematico degli atti processuali non opera per il giudizio di cassazione, in assenza dell’apposito decreto previsto dall’art. 16-bis, comma 6, del d.l. 18 ottobre 2012, n. 179, conv. con modif. nella legge 17 dicembre 2012, n. 221, cosicché il deposito dell’originale elettronico deve avvenire in copia analogica (stampata), corredata… Read More »

Prove atipiche in materia civile: definizione, natura e regole di ingresso nel processo Trib. Reggio Emilia, 06/02/2020

TRIB. REGGIO EMILIA, 06/02/2020 «Si possono definire prove atipiche quelle che non si trovano ricomprese nel catalogo dei mezzi di prova specificamente regolati dalla legge in relazione alle quali nell’ordinamento civilistico manca una norma generale, quale quella prevista dall’art. 189 c.p.p. nel processo penale, che ne legittimi espressamente l’ammissibilità. Tuttavia, l’assenza di una norma di chiusura nel senso… Read More »

La compatibilità tra gratuito patrocinio e istanza di distrazione delle spese approda alle S.U. Cass. Civ., Sez. II, 29/01/2020, n. 1989

CASS. CIV., SEZ. II, 29/01/2020, N. 1989 «Vanno rimessi gli atti al Primo Presidente per l’eventuale assegnazione della causa alle Sezioni Unite in ordine alla risoluzione della questione di massima, di particolare importanza, concernente la compatibilità o meno tra l’ammissione al patrocinio a spese dello Stato e la richiesta del difensore di distrazione, in proprio favore, delle spese… Read More »

Decorrenza del termine per impugnare: la data del deposito o quella della pubblicazione della sentenza? In nota a Cass. Civ., Sez. VI, 13/02/2020, n. 3536

Il caso è quello  in cui la sentenza viene depositata in un determinato giorno, ma solo in un momento successivo essa viene registrata dalla cancelleria attribuendole il numero identificativo dell’elenco cronologico. Ed allora, in questo caso, se una parte viene a conoscenza della sentenza già dal suo deposito, anche se precedente a quello in cui la sentenza viene… Read More »

Parcella dell’avvocato per lo stesso cliente e per più gradi di giudizio: chi è il giudice competente a decidere sulla liquidazione? Intervergono le Sezioni Unite. In nota a Cass. Civ., Sezioni Unite, 19/02/2020, n. 4247

«Nel caso in cui un avvocato abbia scelto di agire ex art. 28 della l. n. 794 del 1942, come modificato dall’art. 34, comma 16, lett. a), del d.lgs n. 150 del 2011, nei confronti del proprio cliente, proponendo l’azione prevista dall’art. 14 del medesimo d.lgs. n. 150 del 2011 e chiedendo la condanna del cliente al pagamento… Read More »

I provvedimenti di sospensione del processo ex art. 295 e ed ex art. 337, 2° co., c.p.c. – Parte seconda: i rimedi Il gravame avverso i provvedimenti di sospensione necessaria e sospensione facoltativa

Nella prima parte del presente contributo, pubblicata ieri, si sono schematicamente affrontati il tema generale della sospensione del processo, nonché, più specificatamente, quello della sospensione necessaria e facoltativa di esso, rispettivamente ex art. 295 e 337, 2° co. c.p.c., tentando altresì di delineare il discrimine tra l’ambito applicativo dell’una e l’altra disposizione, sulla scorta dell’orientamento giurisprudenziale da ultimo… Read More »

I provvedimenti di sospensione del processo ex art. 295 e ed ex art. 337, 2° co., c.p.c. – Parte prima: cenni generali Sospensione necessaria e sospensione facoltativa del procedimento

Premessa Nell’ordinamento processuale si rivengono numerose tipologie di sospensione del processo essenzialmente accomunate dalla circostanza che un determinato evento, a volte interno al processo stesso, a volte esterno ad esso, ne influenza il corso, determinandone la quiescenza. Si tratta, come è agevole rilevare, di ipotesi con notevole ricaduta pratica sui destini del giudizio, soprattutto nei casi in cui… Read More »