Category Archives: PCT e altri processi telematici

Giudizio dinanzi al G.d.P.: se è contestata la notifica dell’atto introduttivo a mezzo PEC occorre correre ai ripari Cass. Civ., Sez. VI, 19/02/2021, n. 4633

CASS. CIV., SEZ. VI, 19/02/2021, N. 4633 «Nell’ambito di un processo per il quale non sono ancora operative le regole del processo civile telematico, quale è quello dinanzi al giudice di pace, ove il destinatario della notificazione a mezzo PEC dell’atto introduttivo nativo digitale rimanga contumace, ovvero disconosca la conformità all’originale della copia notificata dell’atto introduttivo stesso, è… Read More »

Il deposito dell’atto telematico si perfeziona con la seconda PEC, ma… Cass. Civ., Sez. VI, 28/01/2021, n. 1956

CASS. CIV., SEZ. VI, 28/01/2021, N. 1956 «Se il perfezionamento del deposito telematico va cronologicamente fissato al momento della seconda pec come stabilisce l’art. 16 bis D.L. n. 179/2012, è altrettanto vero che detto perfezionamento è subordinato all’esito positivo dei successivi controlli automatici (v. D.M. Giustizia n. 44 del 2011, art. 13, comma 7, e Specifiche Tecniche sul… Read More »

Finalmente anche le P.A. avranno un indirizzo PEC art. 28 D.L. 16/07/2000, n. 76

Finalmente anche le pubbliche amministrazioni saranno dotate di un indirizzo PEC. Non che prima non ne fossero munite, in realtà, ma, come noto, il suo utilizzo a fini di notificazione di atti giudiziari non era affatto consigliabile, giacché il registro delle PP.AA. accessibile dal P.S.T era largamente incompleto e l’IPA, ovverosia l’indice dei domicili digitali delle Pubbliche Amministrazioni… Read More »

PCT: Il deposito con modalità telematiche non può essere rifiutato se mancano le marche Cass. Civ., Sez. III, 26/05/2020, n. 9664

CASS. CIV., SEZ. III, 26/05/2020, N. 9664 «Ai sensi del D.L. 18 ottobre 2012, n. 170, art. 16 bis, comma 7, conv. con modifiche in L. 17 dicembre 2012, n. 221, “il deposito con modalità telematiche si ha per avvenuto al momento in cui viene generata la ricevuta di avvenuta consegna da parte del gestore di posta elettronica… Read More »

Valida la notificazione via PEC all’avvocato anche se tornata la mittente perché la casella è “piena” Cass. Pen., Sez. III, 15/11/2019-11/05/2020, n. 14216

CASS. PEN., SEZ. III, 15/11/2019-11/05/2020, N. 14216 «La notificazione di un atto eseguita ad un soggetto, obbligato per legge a munirsi di un indirizzo di posta elettronica certificata, si ha per perfezionata con la ricevuta con cui l’operatore attesta di avere rinvenuto la cd. casella PEC del destinatario “piena”, da considerarsi equiparata alla ricevuta di avvenuta consegna, in… Read More »

Giustizia e coronavirus: interessante esperienza di Torino

In tempo di coronavirus, come noto, anche la Giustiza ha dovuto e deve modificare le proprie regole e lo svolgimento delle proprie attività. Un’esperienza che ci semrba interessante è quella del Foro di Torino ove, il Consiglio dell’Ordine unitamente al Tribunale locale, ha varato diversi protocolli da valere sino alla ripresa delle udienze (ad oggi fissata per tutta… Read More »

Il ricorso per cassazione depositato telematicamente è improcedibile anche se accettato dal sistema Cass. Civ., Sez. I, 07/01/2020, n. 104

CASS. CIV., SEZ. I, 07/01/2020, N. 104 «Il deposito telematico degli atti processuali non opera per il giudizio di cassazione, in assenza dell’apposito decreto previsto dall’art. 16-bis, comma 6, del d.l. 18 ottobre 2012, n. 179, conv. con modif. nella legge 17 dicembre 2012, n. 221, cosicché il deposito dell’originale elettronico deve avvenire in copia analogica (stampata), corredata… Read More »

PCT: pubblicata la rassegna della giurisprudenza di legittimità per il secondo semestre 2019

L’Ufficio del massimario e del ruolo della Suprema Corte ha reso disponibile la consueta rassegna di giurisprudenza e legittimità relativa la processo civile telematico per il secondo semestre 2019. Il documento, di sicuro interesse, raccoglie in modo ragionato le massime delle decisioni rese in materia di PCT su diversi argomenti. Prima di linkarvelo (nella sezione Documenti & materiali… Read More »

Notifiche a mezzo PEC: la Corte ribadisce che il destinatario ha l’onere di segnalare al mittente le anomalie che ne impediscano la piena visione Cass. Civ., Sez. Lav., ordinanza 21/02/2020, n. 4624

CASS. CIV., SEZ. LAV., ORDINANZA 21/02/2020, N. 4624 «In ipotesi di notifica telematica di atti giudiziari, nel momento in cui il sistema genera la ricevuta di accettazione della PEC e di consegna della stessa nella casella del destinatario si determina una presunzione di conoscenza della comunicazione da parte del destinatario analoga a quella prevista, in tema di dichiarazioni… Read More »

La fattura elettronica è prova scritta equipollente all’estratto autentico delle scritture ex art. 634, 2° co., c.p.c. Trib. Verona, decreto ingiuntivo 29/11/2019

TRIB. VERONA, DECRETO INGIUNTIVO 29/11/2019 «Sussistono le condizioni previste dall’art. 633 e seguenti c.p.c. allorché il ricorrente produca, quale prova scritta del credito ingiunto, relativo a prestazione di servizi, delle fatture elettroniche in formato “.xml” le quali devono ritenersi equipollenti all’estratto autentico delle scritture contabili previsto dall’art. 634, comma 2, c.p.c» (Massima non ufficiale) Il Giudice [Omissis] letto… Read More »