Category Archives: Diritto penale: in genere

ll termine di sole 24 ore per il reclamo contro il provvedimento sui permessi premio lede il diritto di difesa del detenuto C. Cost., 27/05/2020, n. 113

C. COST., 27/05/2020, N. 113 «É costituzionalmente illegittimo l’art. 30-ter, comma 7, della legge 26 luglio 1975, n. 354 (Norme sull’ordinamento penitenziario e sulla esecuzione delle misure privative e limitative della libertà), nella parte in cui prevede, mediante rinvio al precedente art. 30-bis, che il provvedimento relativo ai permessi premio è soggetto a reclamo al tribunale di sorveglianza… Read More »

Violazione degli obblighi di assistenza familiare: nei confronti dei minori lo stato di bisogno si presume Cass. Pen., Sez. VI, 21/01/2020-22/04/2020, n. 12682

CASS. PEN., SEZ. VI, 21/01/2020-22/04/2020, N. 12682 «É principio di diritto consolidato quello a mente del quale nei confronti dei minori, salvo prova contraria, lo stato di bisogno deve ritenersi presunto, essendosi inoltre rilevato come il reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare viene ad integrazione anche nel caso in cui l’altro genitore ovvero i parenti di… Read More »

Se soggetti e addebiti sono diversi, giudizio penale e giudizio civile risarcitorio proseguono parallelamente Cass. Civ., Sez. VI, 18/05/2020, n. 9066

CASS. CIV., SEZ. VI, 18/05/2020, N. 9066 «Nel caso in cui il giudizio penale ed il giudizio civile risarcitorio siano instaurati nei confronti di due soggetti responsabili a diverso titolo – l’imputato da una parte e il responsabile civile dall’altra – tali procedimenti rimangono tra loro distinti, in quanto l’accertamento della responsabilità dell’imputato in sede penale non potrebbe… Read More »

Distrazione di somme da società ammessa al concordato preventivo e bancarotta postfallimentare Cass. Pen., Sez. V, 09/12/2019-03/04/2020, n. 11297

CASS. PEN., SEZ. V, 09/12/2019-03/04/2020, N. 11297 «Il decreto di ammissione di una società al concordato preventivo alla sentenza dichiarativa di fallimento è assimilabile alla sentenza dichiarativa di fallimento in quanto provvedimento che presuppone anch’esso l’accertamento giudiziale dello stato di insolvenza della società, con la conseguenza che l’uscita non autorizzata di somme dalle disponibilità di una società ammessa… Read More »

Stalking e maltrattamenti in famiglia: elementi differenziali Cass. Pen., Sez. VI, 15/11/2019, n. 46476

CASS. PEN., SEZ. VI, 15/11/2019, N. 46476 «Il reato di atti persecutori è un reato che può essere commesso da chiunque con atti di minaccia o molestia “reiterati” (reato abituale) e che non presuppone l’esistenza di interrelazioni soggettive specifiche tra l’agente e il soggetto passivo del reato mentre, al di là della lettera della norma incriminatrice (chiunque), il… Read More »

La Corte di Giustizia su mandato d’arresto europeo e vincolo di subordinazione rispetto al potere esecutivo C. Giustizia U.E., Sez. II, 09/10/2019, C-489/19

C. GIUSTIZIA U.E., SEZ. II, 09/10/2019, C-489/19 «Rinvio pregiudiziale – Procedimento pregiudiziale d’urgenza – Cooperazione di polizia e giudiziaria in materia penale – Mandato d’arresto europeo – Decisione quadro 2002/584/GAI – Articolo 1, paragrafo 1 – Nozione di “mandato d’arresto europeo” – Requisiti minimi di validità – Articolo 6, paragrafo 1 – Nozione di “autorità giudiziaria emittente” –… Read More »

Eccesso colposo di legittima difesa: quando si configura Cass. Pen, Sez. IV, 02/07/2019, n. 28782

CASS. PEN, SEZ. IV, 02/07/2019, N. 28782 «Ai fini della configurabilità dell’eccesso colposo nella legittima difesa, occorre preliminarmente accertare l’eventuale inadeguatezza della reazione difensiva, per eccesso nell’uso dei mezzi a disposizione dell’aggredito nel particolare contesto spaziale e temporale nel quale si svolsero i fatti e, successivamente, procedere all’ulteriore differenziazione tra eccesso dovuto ad errore di valutazione ed eccesso… Read More »

Revoca della costituzione di parte civile: non può farla il semplice sostituto Nota a Cass. Pen., 10/07/2019, n. 30388

La Terza Sezione della Cassazione Penale ha affermato che la dichiarazione di revoca della costituzione di parte civile non può essere validamente effettuata dal sostituto processuale d’udienza del difensore della parte costituita, trattandosi di un atto che la legge riserva personalmente a quest’ultima o al suo procuratore speciale, senza che l’eventuale presenza in udienza della parte stessa comporti… Read More »

Il feto è ‘persona’: sentenza storica della Suprema Corte In nota a Cass. Pen., Sez. IV, 20/06/2019, n. 27539

Risponde di  omicidio colposo e non di aborto colposo, il sanitario (nella specie l’ostetrica) che provoca la morte del feto durante il travaglio, perché il feto nascente è una persona. Questo concetto è quello espresso dalla Suprema Corte nella storica sentenza di questi giorni Sez. IV, 30/01/2019 – 20/06/2019, n. 27539 che qui si segnala. Questo il caso:… Read More »

Penale: Sezioni Unite, un’ipotesi in cui il giudice di appello ha l’obbligo di rinnovare l’istruttoria In nota a Cass. Pen., SS.UU., 02/04/2019, n. 14426

Con la sentenza Cass. Pen., SS.UU., 02/04/2019, n. 14426, le Sezioni Unite hanno affermato che il giudice d’appello, in caso di riforma della sentenza assolutoria sulla base di un diverso apprezzamento delle dichiarazioni – di natura decisiva – rese dal perito o dal consulente tecnico dinanzi al primo giudice, ha l’obbligo di procedere alla rinnovazione dell’esame dello stesso… Read More »