Category Archives: Diritto di famiglia==========

Siamo proprio sicuri che l’assegno di mantenimento sia irripetibile, impignorabile, e non compensabile? La questione alle Sezioni Unite Ordinanza interlocutoria Cass. Civ., Sez. I, 24/11/2021, n. 36509

Con l’ordinanza interlocutoria n. 36509 del 24/11/2021 la Sezione Prima della Corte di Cassazione ha chiesto la rimessione della questione al Primo Presidente affinchè valuti la rimessione alle Sezioni Unite, ai sensi dell’art. 374, comma 2, c.p.c., tenuto conto di un quadro giurisprudenziale composito, di alcune questioni in tema di assegno di mantenimento in favore del coniuge separato.… Read More »

Adozione internazionale piena dei non coniugati: la Consulta dichiara inammissibile la questione sollevata dal Tribunale di Firenze

Con un comunicato stampa del 23/11/2021, la Corte Costituzionale informa di avere deciso la questione sollevata dal Tribunale per i minorenni di Firenze, in materia di adozione internazionale da parte di una coppia non unita in matrimonio, deliberando per la sua inammissibilità. Nell’attesa delle motivazioni che devono ancora essere depositate, la Corte Costizionale informa che: riunita oggi in… Read More »

Assegno divorzile e convivenza di fatto: cambia di nuovo tutto Cass. Civ., SS.UU., 05/11/2021, n. 32198

Siamo certi che, in punto di assegno divorzile, la sentenza del 05/11/2021 n. 32198/2021 delle Sezioni Unite civili della Suprema Corte, che qui si segnala, segnerà un’importante svolta che condizionerà tutti i contenziosi pendenti e futuri vertenti su questa questione. I principi di diritto espressi dalle SS.UU. con la sentenza 32198/2021 Le Sezioni Unite, infatti, si sono pronunciate… Read More »

Divisione immobiliare tra coniugi: si deve quantificare l’assegnazione dell’immobile ad uno di essi in ragione della prole? Cass. Civ., Sez. II, 19/10/2021, n. 28871

La questione di cui ci si occupa è se, in sede di divisione giudiziale di un immobile in comproprietà di coniugi separati o divorziati, immobile assegnato in ragione della prole ad uno di essi, nella stima del valore dell’immobile medesimo, si debba o meno  considerare la diminuzione del valore commerciale del cespite in seguito al diritto di godimento… Read More »

Si conferma l’assegno divorzile alla ex coniuge quando l’età e l’inesperienza lavorativa non consentono l’integrazione nel mondo del lavoro; nessuna rilevanza alla sua convivenza con un altro uomo se non vi è un progetto di vita. Cass. civ., sez. VI, 01/10/2021, n. 26682

Si torna a parlare di assegno divorzile e la Sezione Sesta della Suprema Corte, con la sentenza 01/19/2021 n. 26682, che qui si segnala, conferma due principi molto importanti: 1) il diritto del coniuge all’assegno divorzile, quando l’età e l’inesperienza determinano un’incolpevole incapacità lavorativa; 2) ai fini dell’assegno divorzile, o più precisamente ai fini della sua esclusione, non… Read More »

Il crocefisso nelle scuole Cass. Civ., SS.UU., 09/09/2021, n. 24414

La questione del crocefisso nelle scuole è arrivata – addirittura – davanti alle Sezioni Unite della Cassazione attraverso l’impugnazione di una sanzione disciplinare inflitta al docente che toglieva il crocefisso al suo ingresso in aula e lo rimetteva al termine della sua lezione. La Suprema Corte, nella forma delle Sezioni Unite ha censurato la predetta sanzione disciplinare sul… Read More »

Parto in anonimato: fermo il diritto alla privacy della madre, va garantito il diritto del figlio alle informazioni sanitarie sulla salute della madre biologica Cass. Civ., Sez. I, 09/08/2021, n. 22497

Riprendiamo le nostre pubblicazioni con una sentenza che ha segnato la pausa estiva appena trascorsa. Infatti, con la sentenza 09/08/2021, n. 22497 che qui si segnala, la Sezione I della Suprema Corte affronta la questione del diritto del nato da parto anonimo ad acquisire informazioni relative alle proprie origini, ribadendo da un lato, in linea con la sentenza… Read More »

Delibazione di sentenza ecclesiastica, convivenza triennale dei coniugi e overruling Cass. Civ., Sez. I, 07/07/2021, n. 19271

CASS. CIV., SEZ. I, 07/07/2021, N. 19271 «Deve escludersi che il rigetto della domanda di delibazione, in virtù dell’accertata convivenza triennale dei coniugi dopo la celebrazione del matrimonio comporti una violazione del principio di diritto enunciato dalle Sezioni Unite con sentenza n. 16379 del 2014 (secondo cui la predetta convivenza costituisce una situazione di ordine pubblico ostativa alla… Read More »

Il costo del coordinatore genitoriale va ripartito tra i genitori come spesa straordinaria Trib. Mantova, Sez. I, 05/05/2017

TRIB. MANTOVA, SEZ. I, 05/05/2017 «Nel caso in cui venga disposto l’affido condiviso, può comunque disporsi che l’andamento dei rapporti familiari venga monitorato da una figura esterna, qual è il coordinatore genitoriale, il costo delle cui prestazioni dovrà essere sopportato dai genitori nella misura prevista per le spese straordinarie» (Massima non ufficiale) Concisa esposizione delle ragioni di fatto… Read More »

Nomina e ruolo del coordinatore genitoriale Trib. Pordenone, Sez. VI, 30/05/2019

TRIB. PORDENONE, SEZ. VI, 30/05/2019 «Nel caso di contrasti tra genitori non riconducibili alla tutela degli interessi del figlio minore, ma piuttosto all’assenza di una seria maturazione di ciascuno dei genitori medesimi si rende necessaria la nomina di una figura di mediazione in qualità di assistente del Giudice che supporti le parti ogni qualvolta si verifichino situazioni di… Read More »

Coordinatore genitoriale: natura della figura e costi del relativo intevento Trib. Catania, 16/12/2019

TRIB. CATANIA, 16/12/2019 «L’invio in coordinazione costituisce un estremo tentativo di mantenere in capo ai genitori la pienezza delle loro responsabilità genitoriali e dell’autonomia decisionale senza limitazioni di alcun tipo o grado, pur garantendo la protezione dei minori coinvolti ad opera degli stessi genitori in prima persona, che possono così esprimere le loro buone capacità cogenitoriali pur con… Read More »

Il difensore deve astenersi dall’intervenire nella gestione dei minori Trib. Pavia, 16/04/2020

TRIB. PAVIA, 16/04/2020 «Il difensore del genitore è estraneo alle dinamiche che si sviluppano nel contesto dei rapporti tra questi e il coordinatore genitoriale e dovrebbe astenersi dal dare indicazioni su temi relativi alla gestione dei minori» (Massima non ufficiale) [Omissis] Per tutte le ragioni sin qui esposte, nonostante alcuni aspetti positivi che la c.t.u. ha rilevato in… Read More »

Affido condiviso ai genitori litigiosi possibile se vi è consenso ad essere seguiti da un coordinatore genitoriale Trib. Pavia, 09/12/2020

TRIB. PAVIA, 09/12/2020 «Anche in presenza di forte confitto tra i genitori può essere accolta la concorde richiesta di affido condiviso dei figli minori laddove le parti abbiano manifestato la disponibilità a essere seguiti da un coordinatore genitoriale» (Massima non ufficiale) MOTIVI DELLA DECISIONE Con sentenza non definitiva in data [Omissis] è già stata pronunciata la separazione dei… Read More »