Il consumatore-imprenditore può proporre il relativo piano se non presenta debiti legati all’attività Cass. Civ., Sez. I, 01/02/2016, n. 1869

CASS. CIV., SEZ. I, 01/02/2016, N. 1869 «La nozione di consumatore abilitato al relativo piano non ha riguardo in sé e per sé ad una persona priva, dal lato attivo, di relazioni d’impresa o professionali, invero compatibili se pregresse ovvero attuali, purché non abbiano dato vita ad obbligazioni residue, potendo il soggetto anche svolgere l’attività di professionista o… Read More »

Buon natale a tutti i lettori

Nei giorni di Natale e Santo Stefano sospenderemo la pubblicazione dello “speciale” sovraindebitamento, che riprenderemo venerdì 27. Auguri a tutti i lettori dalla nostra redazione.

Trib. Treviso/3: gli IPAB non possono accedere al sovraindebitamento Trib. Treviso, Sez. II, 12/05/2016

TRIB. TREVISO, SEZ. II, 12/05/2016 «La L. 3/2012 non è applicabile agli enti pubblici (nella specie un IPAB) poiché con essa il legislatore ha inteso disciplinare situazioni di insolvenza civile non particolarmente complesse, riferibili ai cd debitori ‘deboli’ tra i quali gli enti pubblici non possono essere annoverati. Inoltre, la specifica disciplina di settore prevista per gli IPAB… Read More »

Trib. Treviso/2: gli IPAB possono accedere al sovraindebitamento Trib. Treviso, 10/12/2015

TRIB. TREVISO, 10/12/2015 «La legge sul sovraindebitamento ha carattere di chiusura del sistema, ed è quindi applicabile in tutte le situazioni per le quali l’ordinamento non appronta una specifica regolamentazione. Il principio è ricavabile dall’art. 6 della legge, in forza del quale il debitore può fare ricorso alle procedure ivi previste “al fine di porre rimedio alle situazioni… Read More »

Trib. Treviso/1: gli IPAB possono accedere al sovraindebitamento Trib. Treviso, 20/05/2015

TRIB. TREVISO, 20/05/2015 «Un istituto pubblico di assistenza e beneficienza (IPAB) può accedere al piano di composizione della crisi in quanto non è imprenditore commerciale e non è del pari assoggettabile alla procedura fallimentare, ma unicamente alle procedure previste dalla legge quadro di cui al D. Lgs. 207/2011. Quest’ultima normativa, peraltro, prevede la possibilità di questi enti di… Read More »

La S.t.P. non è soggetto fallibile (e dunque se ne può ipotizzare il sovraindebitamento) Trib. Forlì, Sez. Fall, 25/05/2017

TRIB. FORLÌ, SEZ. FALL., 25/05/2017 «Aderendo all’orientamento del tutto prevalente nella dottrina specialistica, a fronte anche della mancanza di pronunce edite sulla questione, si deve ritenere che le S.T.P. costituite per l’esercizio in via esclusiva di attività professionale (nel caso specifico di commercialista con iscrizione nell’apposita sezione dell’albo) e che abbiano effettivamente svolto in via esclusiva tale attività,… Read More »

Il libero professionista truffato dal consulente fiscale può proporre l’accordo di composizione Trib. Napoli, 30/03/2017

TRIB. NAPOLI, 30/03/2017 «Il libero professionista che abbia maturato una situazione di sovraindebitamento con l’Erario determinata dall’inaffidabilità del proprio consulente tributario può proporre l’accordo di composizione della crisi» (Massima non ufficiale) Il giudice delegato [Omissis] letto l’art. 12 della Legge n. 3/2012; Vista la Relazione particolareggiata depositata dal Professionista nominato in data 21 settembre 2016 e la proposta… Read More »

Il socio illimitatamente responsabile di società di persone può accedere al sovraindebitamento Trib. Rimini, 09/03/2019

TRIB. RIMINI, 09/03/2019 «Il debitore che intenda che ristrutturare debiti sia personali, sia relativi alla sua qualifica di socio illimitatamente responsabile di società in nome collettivo può accedere alla procedura di sovraindebitamento in quanto, non essendo imprenditore commerciale, non è assoggettabile a fallimento in via autonoma e diretta, ma solo per estensione di quello della società ex art… Read More »

Il socio illimitatamente responsabile non è imprenditore e può accedere al sovraindebitamento Trib. Rimini, Sez. II, 12/03/2018

TRIB. RIMINI, SEZ. II, 12/03/2018 «La qualità di socio illimitatamente responsabile di società passibile di fallimento – e dunque di soggetto a cui il fallimento andrebbe esteso ex art 147 l. f. – non esclude la accessibilità alle procedure di sovraindebitamento, atteso che il socio illimitatamente responsabile non è imprenditore, in sede di estensione del fallimento della società… Read More »

La fallibilità del socio illimitatamente responsabile non preclude l’accesso al sovraindebitamento Trib. Prato, 16/11/2016

TRIB. PRATO, 16/11/2016 «La fallibilità per estensione del socio illimitatamente responsabile di società di persone (ex art. 147 l.f.) non preclude l’accesso alla procedura di sovraindebitamento» (Massima non ufficiale) FATTO Premesso che [la ricorrente N.d.R.] in data 30.8.16 ha richiesto la nomina di un professionista ai sensi dell’art. 15 co. 9 Legge 3/12 per lo svolgimento dei compiti… Read More »