Avv. Daniela Gattoni

Avv. Daniela Gattoni

Avvocato, nata a Pesaro il 20 agosto 1963. Iscritto all’Albo degli Avvocati di Pesaro dal 1992. Abilitata al patrocinio dinanzi alle magistrature superiori dal 2004. Autrice e componente della redazione. Cura, in particolare, la sezione famiglia di Ragionando_weblog - ISSN 2464-8833.

Author Archives: Avv. Daniela Gattoni

Assegni familiari, questi sconosciuti… in nota a sent. Cass. Civ., Sez. Lav., 09/02/2018, n. 3214

Si torna a parlare di assegni familiari, ossia di quegli emolumenti, se così si possono chiamare, riconosciuti al dipendente (pubblico o privato), nella sussistenza di determinate circostanze (esistenza di figli minori, soglia di reddito, etc),  quale forma di ‘aiuto economico’ per i figli minorenni, e che – e questo è il problema maggiore – creano non pochi problemi… Leggi tutto »

Share

Separazione o divorzio: i ‘vestiti della mamma’ e i ‘vestiti del papà’ …… Milano applica le sanzioni In nota a decreto Tribunale di Milano, Sez. IX, 07/01/2018

Si segnala una recente ed interessante decisione della Sezione IX, Tribunale di Milano (07/01/2018), che con un’articolata motivazione, tenta di risolvere i problemi di rapporto genitori/figli, nel caso in cui i genitori separati siano, ciò malgrado, ancora molto rancorosi l’uno con l’altro ed in generale abbiano un rapporto altamente conflittuale tra loro che si riverberi sulla modalità di… Leggi tutto »

Share

Interessante protocollo per i procedimenti in materia di diritto di famiglia – Tribunale di Vicenza

Si segnala un Protocollo relativo alla materia di famiglia che appare particolarmente completo adottato di recente (ottobre 2017) dal Tribunale di Vicenza. In primo luogo è interessante il fatto che il citato Protocollo si rivolge non solo ai procedimenti di separazione o di divorzio ma anche a tutti i procedimenti in cui si discute dell’affidamento dei figli anche… Leggi tutto »

Share

Assegno di divorzio: i Tribunali di merito vacillano ….. ma la Cassazione non molla In nota a sent. Cass. Civ., Sez. I, 26/01/0218, n. 2043

Dopo la nota sentenza Cass. Civ., Sez. I, 11504/2017 (su cui si rinvia al nostro articolo del 15/05/2017) che, come ormai tutti sanno, ha introdotto un’interpretazione fortemente innovativa dei principi regolatori dell’assegno di divorzio, si è aperto un profondo dibattito sia in dottrina che in giurisprudenza. In sede giurisprudenziale la ‘diversità di vedute’ la si può constatare tra… Leggi tutto »

Share

Il valore delle dichiarazioni dei redditi nei giudizi di separazione/divorzio

«Le dichiarazioni dei redditi dell’obbligato hanno una funzione tipicamente fiscale, sicchè nelle controversie relative a rapporti estranei al sistema tributario (nella specie, concernenti l’attribuzione o la quantificazione dell’assegno di mantenimento) non hanno valore vincolante per il giudice, il quale, nella sua valutazione discrezionale, può fondare il suo convincimento su altre risultanze probatorie». Questo è il principio affermato dalla… Leggi tutto »

Share

Obbligo vaccinale: depositati i motivi della sentenza con cui la Corte Costituzionale rigetta la questione di illegimità costituzionale della normativa vigente in nota a Sent. Corte Cost., 18/01/2018, n. 5

Con un nostro articolo del 05/12/2017 davamo notizia del fatto che la Corte Costituzionale aveva respinto la questione di illegimità costituzionale della normativa vigente in materia di obbligo vaccinale di cui al D.L 07/06/2017, n. 73, conve. in L. 31/07/2017, n. 119. Non si conoscevano i motivi della decisione perchè la sentenza non era ancora stata depositata. Ora,… Leggi tutto »

Share

Separazione e divorzio: obbligo di pronuncia di sentenza parziale sullo status

Si è posta la questione se nei procedimenti di separazione o divorzio sussista l’obbligo per il giudice di procedere alla sentenza parziale sullo status (per poi proseguire la causa con l’approfondimento sulle altre questioni). La Cassazione ha risposto di sì. Naturalmente ci si riferisce a tutte quelle ipotesi in cui la causa nel suo complesso non è ancora… Leggi tutto »

Share

La revocatoria ordinaria in materia di separazione dei coniugi

L’azione revocatoria ordinaria (distinta da quella fallimentare) ai sensi dell’art. 2901 cc testualmente dispone: «Il creditore, anche se il credito e’ soggetto a condizione o a termine, puo’ domandare che siano dichiarati inefficaci nei suoi confronti gli atti di disposizione del patrimonio con i quali il debitore rechi pregiudizio alle sue ragioni, quando concorrono le seguenti condizioni: 1)… Leggi tutto »

Share

Separazione coniugi. Litispendenza internazionale: problema di competenza o di giurisdizione? in nota a sentenza Cass. Civ., Sezioni Unite, 22/12/2017, n. 30877

«in caso di litispendenza internazionale, il provvedimento di sospensione del giudizio disposto dal giudice italiano successivamente adito stante la contemporanea pendenza della stessa causa tra le stesse parti dinanzi ad altro giudice straniero previamente adito, è impugnabile con regolamento necessario di competenza ex art. 42 c.p.c. e non con regolamento preventivo di giurisdizione ex art. 41 c.p.c. trattandosi… Leggi tutto »

Share

Notifica da ufficiale giudiziario territorialmente incompetente? questione rimessa alle Sezioni Unite

La Seconda Sezione della Corte di Cassazione ha trasmesso gli atti al Primo Presidente per l’eventuale assegnazione alle Sezioni Unite della questione di massima di particolare importanza, se la notifica effettuata da un ufficiale giudiziario territorialmente incompetente, alla stregua degli artt. 106 e 107 del DPR 15/12/1959, n. 1229, debba ritenersi inesistente, nulla o semplicemente irregolare. Il problema… Leggi tutto »

Share