Spese di giustizia: l’esito dell’incontro ai vertici D.P.R. 18/08/2015, n. 198


Nel precedente post del 10/09/2015 vi avevamo informato sul nuovo regolamento, dettato con D.P.R. n. 133/2015, concernente  le misure per l’attuazione del trasferimento, dai comuni al ministero, dell’onere delle spese obbligatorie degli uffici giudiziari previste all’art. 1, 1° co., L. n. 392/1941, tutte spese, quelle innanzi indicate, che a decorrere dal 01 settembre 2015 sono poste a carico del ministero della giustizia.

Il decreto ha, inoltre, istituito una Conferenza permanente, composta dai capi degli uffici giudiziari e dai dirigenti amministrativi, con compiti di individuazione dei fabbisogni necessari ad assicurare il funzionamento dei ridetti uffici, nonchè di indicazione delle specifiche esigenze concernenti la gestione, anche logistica, degli uffici.

In data 14/09/2015 si è, dunque, tenuta la riunione tra i Presidenti di Corte d’appello ed i Procuratori generali, per la organizzazione del nuovo sistema di determinazione, pianificazione e liquidazione delle spese di funzionamento degli uffici giudiziari.

Nel corso dell’incontro si è sottolineata l’importanza della tutela dei diritti che non deve certo essere pregiudicata dalla riduzione dei costi imposta dal recente provvedimento normativo e, per tale ragione, al fine di coinvolgere l’avvocatura nei processi decisionali, si è, infine, attribuito diritto di voto ai Presidenti dei Consigli degli Ordini degli Avvocati nell’ambito della Conferenza permanente.

Print Friendly, PDF & Email
Avv. Francesca Serretti Gattoni
Author: Avv. Francesca Serretti Gattoni

Avvocato, nata a Pesaro il 24 febbraio 1982. Iscritta all’Albo degli Avvocati di Pesaro dal 2010. Autrice e componente della redazione. Cura, in particolare, la sezione lavoro di Ragionando_weblog - ISSN 2464-8833

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.