Giustizia e coronavirus: interessante esperienza di Torino

By | 04/05/2020

In tempo di coronavirus, come noto, anche la Giustiza ha dovuto e deve modificare le proprie regole e lo svolgimento delle proprie attività.

Un’esperienza che ci semrba interessante è quella del Foro di Torino ove, il Consiglio dell’Ordine unitamente al Tribunale locale, ha varato diversi protocolli da valere sino alla ripresa delle udienze (ad oggi fissata per tutta Italia nel 12/05/2020), ma è da credere che il modello potrà essere prorogato o comunque potrà essere di ispirazione anche per il periodo successivo alla ripresa che, come sembra di capire, sarà solo graduale e parziale.

Il modello torinese prevede un documento generale introduttivo e diversi protocolli riferiti a specifici settori, quali, ad esempio, quello della famiglia, quello delle procedure concorsuali, quello delle udienze civili ordinarie, etc.

Questi i documenti:

Documento generale

Protocollo per la trattazione delle udienze civili mediante scambio di note scritte e mediante collegamenti da remoto

Protocollo speciale per la trattazione delle udienze relative alle procedure concorsuali e di composizione della crisi da sovraindebitamento mediante scambio di note scritte e mediante collegamenti da remoto (ex art. 83, comma 7°, lettera h e lettera f D.L. 18/2020

Protocollo per la trattazione delle udienze di esecuzione mediante scambio di note scritte

Protocollo specifico in materia di famiglia per la trattazione delle udienze civili mediante scambio di note scritte e mediante collegamenti da remoto

Visits: 1 |
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.