L’avviso di accertamento notificato alla società in nome collettivo “salva” quello relativo al socio motivato per relationem Cass. Civ., Sez. VI, 05/05/2020, n. 8455

CASS. CIV., SEZ. VI, 05/05/2020, N. 8455 «L’obbligo di motivazione degli atti tributari, come disciplinato dalla L. 27 luglio 2000, n. 212, art. 7, e dal D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600, art. 42, è soddisfatto dall’avviso di accertamento dei redditi del socio che rinvii “per relationem” a quello riguardante i redditi della società, ancorché solo a quest’ultima… Read More »

L’obbligo di mantenimento del figlio retroagisce alla data della domanda o, se successiva, dalla cessazione della coabitazione Cass. Civ., Sez. III, 12/05/2020, n. 8816

CASS. CIV., SEZ. III, 12/05/2020, N. 8816 «La decisione del tribunale per i minorenni relativa all’obbligo di mantenimento, ai sensi dell’art. 148 c.c., del figlio naturale da parte del genitore non affidatario retroagisce naturalmente al momento della domanda giudiziale, oppure – se successiva dall’effettiva cessazione della coabitazione, senza necessità di apposita statuizione sul punto. La decisione adottata dalla… Read More »

In G.U. il testo del DPCM 26/04/2020 G.U. N. 108 del 27-04-2020

Pubblicato il G.U. il DPCM 26/04/2020, recante «Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza  epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale». Potete consultarlo a questo link    

Corona virus: ecco il d.p.c.m. “chiudi Italia”: in attività studi legali e di commercialisti d.p.c.m. 22/03/2020 in G.U. n. 76 del 22/3/2020

Ampiamente anticipato in diretta Facebook è in G.U. n. 76 del 22/3/2020 il d.p.c.m. 22/03/2020, recante «Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale», altrimenti noto come decreto “chiudi Italia”. Eccone il testo. Premessa IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI… Read More »

Applicabilità del termine di sei mesi ex art. 1957 c.c. al contratto autonomo di garanzia Trib. Firenze, Sez. III, 12/06/2019, n. 1856

TRIB. FIRENZE, SEZ. III, 12/06/2019, N. 1856 «La clausola di pagamento a semplice richiesta, analogamente a quella a prima richiesta o senza eccezioni, vale di per sé a qualificare il negozio di garanzia in termini di contratto autonomo di garanzia, essendo incompatibile con il principio di accessorietà che caratterizza la fideiussione. In questo quadro, la giurisprudenza maggioritaria, pur… Read More »

La clausola “a prima richiesta” trasforma la fideiussione in contratto autonomo di garanzia Trib. Avellino, Sez. II, 01/10/2019, n. 1774

TRIB. AVELLINO, SEZ. II, 01/10/2019, N. 1774 «La clausola di pagamento a prima o semplice richiesta scritta e senza eccezioni è di per sé idonea e sufficiente a trasformare un contratto di fideiussione in un contratto autonomo di garanzia in cui il garante è tenuto al pagamento del beneficiario sul semplice presupposto dell’inadempimento del debitore principale. In tal… Read More »

Buon 2020 a tutti!

    Da tutta la redazione di Ragionando_weblog un grande augurio per uno splendido 2020 a tutti i lettori. Le pubblicazioni dedicate al sovraindebitamento riprenderanno il 2 gennaio.

Il consumatore-imprenditore può proporre il relativo piano se non presenta debiti legati all’attività Cass. Civ., Sez. I, 01/02/2016, n. 1869

CASS. CIV., SEZ. I, 01/02/2016, N. 1869 «La nozione di consumatore abilitato al relativo piano non ha riguardo in sé e per sé ad una persona priva, dal lato attivo, di relazioni d’impresa o professionali, invero compatibili se pregresse ovvero attuali, purché non abbiano dato vita ad obbligazioni residue, potendo il soggetto anche svolgere l’attività di professionista o… Read More »

Il divieto del terzo mandato vale anche per il CNF Trib. Civ. Roma, Sez. II, ordinanza 17/12/2019

TRIB. CIV. ROMA, SEZ. II, ORDINANZA 17/12/2019 «Se è unitaria, sotto tutti i punti vista, letterale, sistematico, teleologico – cfr art. 12 preleggi – la disciplina relativa alla temporaneità della carica dei membri dei consigli dell’ordine e del Cnf, comuni devono essere anche la relativa interpretazione e applicazione. Le conclusioni sopra raggiunte trovano conferma anche nella nota sentenza… Read More »