Nuovo sciopero per i Giudici di Pace: dal 15 al 19 dicembre


Un nuovo periodo di sciopero si avvicina per i Giudici di Pace: per la precisione lo sciopero si terrà nella settimana dal 15/12 (lunedi) al 19/12/2014 (venerdì) p.v.

Lo ha proclamato l’Unagipa, con un comunicato stampa del 25/11/2014, per protestare contro la riforma della magistratura che avanza e contro l’ulteriore soppressione delle 100 sedi dei Giudici di Pace, già intervenuta a seguito dell’introduzione in sede di conversione del citato D.L. 132/2014, dell’art. 21bis destinato a riordinare/sopprimere/accorpare le sedi dei GdP (sull’argomento si legga il post pubblicato lo scorso 11/11/2014).

Prosegue dunque la protesta dei Giudici di Pace contro il DDL “riforma della magistratura onoraria” (la cui bozza vi avevamo già segnalato nello scorso post del 03 settembre 2014), che nonostante non sia stato trasfuso nella legge di conversione del D.L. “Giustizia” D.L. 132/2014 (o , meglio definito, D.L. “negoziazione assistita”) – ad eccezione del sopra citato art. 21bis – è ancora all’esame del Parlamento.

E’ l’ennesimo sciopero che ricorre dopo le recenti tornate di sciopero del 29/09-03/10/2014 e del 4-10/11/2014, all’esito delle quali l’Unagipa, infatti,

ha preso atto con soddisfazione della compattezza dei giudici che hanno aderito alle ultime tornate di sciopero, consentendo di bloccare, al momento, la presentazione dell’incostituzionale progetto di riforma elaborato dal ministero della giustizia ed approvato dal Consiglio dei Ministri del 29 agosto u.s., che non riconosce diritti fondamentali della stabilità del rapporto, della tutela della maternità, della previdenza, dell’indipendenza, imparzialità e professionalità di chi esercita la funzione giurisdizionale, peggiorando in modo consistente l’attuale trattamento.

Tali le ‘dure’ parole contenute nel comunicato stampa di Unagipa che paiono avere maggior peso se si consideri che i dati dell’indagine statistica del ministero evidenziano che dal novero delle cause di cognizione che risultano in arretrato al 31/12/2014 sono espressamente escluse le domande di risarcimento danni da circolazione stradale e che nel periodo 2012-2013 (ultimo periodo oggetto di indagine ministeriale)

gli uffici del Giudice di Pace, a fronte di 1.347.354 nuove cause iscritte, hanno definito 1.454.637 cause, ossia hanno una capacità di risoluzione delle controversie di gran lunga superiore al 100% e […] garantiscono un esaurimento dell’attuale giacenza in 10,3 mesi circa, cioè meno di un anno.

Documenti & Materiali

Scarica il comunicato stampa Unagipa 25/11/2014

Print Friendly, PDF & Email
Avv. Francesca Serretti Gattoni
Author: Avv. Francesca Serretti Gattoni

Avvocato, nata a Pesaro il 24 febbraio 1982. Iscritta all’Albo degli Avvocati di Pesaro dal 2010. Autrice e componente della redazione. Cura, in particolare, la sezione lavoro di Ragionando_weblog - ISSN 2464-8833

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.