CTU in materia di separazione, divorzio e non solo: istruzioni per l’uso

By | 30/05/2016


Il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Commercialisti e degli Esperti Contabili ha recentemente pubblicato un interessante studio intitolato «Linee guida sulla consulenza tecnica d’ufficio nei procedimenti in materia di rapporti familiari».

Si tratta di un documento che illustra le metodologie tecniche della ricostruzione della capacità reddituale dei coniugi nel delicato momento del venir meno del vincolo, allorquando il dato diviene decisivo per quantificare il soggetto onerato dell’assegno ed il relativo ammontare.

Una ricostruzione che entra nel dettaglio delle singole poste reddituali e patrimoniali, con utili suggerimenti circa la documentazione di cui avvalersi, le banche dati da interrogare, il software specifico da utilizzare e le norme di riferimento delle quali avvalersi.

E’ il caso, inoltre, di evidenziare che la guida in questione costituisce un riferimento, oltre che per le separazioni ed i divorzi, anche per i casi di scioglimento delle unioni civili (posto che l’art. 1, 25° co., del provvedimento appena varato ne equipara le sorti ai casi di scioglimento del matrimonio), ed ai casi di cessazione della convivenza di fatto e per altre ipotesi in cui sia necessario o utile verificare l’effettiva situazione patrimoniale/finanziaria di un determinato soggetto (come, ad esempio, quando occorre ricostruire la situazione di un fallimento, ma non solo).

Documenti & materiali

thumbnail of 2016-Linee_guida_sulla_consulenza_tecnica_d’ufficio_nei_procedimenti_in_materia_di

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.