Canone rai in bolletta: come e quanto si paga Circolare Agenzia delle Entrate n. 29/E del 21/06/2016


Come ormai noto, a partire dalla bolletta per la fornitura dell’energia elettirica di luglio (o meglio successiva al 1 luglio), ci verranno tramite questa addebitati, oltre le spese di consumo dell’energia, anche l’importo previsto per il pagamento del canone rai 2016. Ciò per effetto delle modifiche introdotte dalla legge di stabilità 2016 al Regio decreto-legge 246/1938.

L’Agenzia delle Entrate con la circolare n. 29/E del 21/06/2016 ha reso note le regole di determinazione del canone dovuto per le varie casistiche, esemplificando altresì le possibli situazioni in cui può trovarsi ciascun contribuente.

Si evidenzia, inoltre, che – si legge nella circolare – «in sede di avvio del sistema di riscossione del canone mediante addebito sulle fatture emesse dalle imprese elettriche è previsto che nella prima fattura successiva al 1° luglio 2016 siano cumulativamente addebitate tutte le rate scadute (art. 1, comma 159, della legge n. 208/2015). Pertanto, per la prima applicazione del nuovo sistema di riscossione costituiscono utenze addebitabili solo quelle che risultino residenziali e attive in data 1° luglio 2016».

Al fine di individuare le utenze residenziali abbitabili si terrà conto della coincidenza del luogo di fornitura dell’energia rispetto alla residenza secondo i criteri stabiliti dal decreto del Ministro dello sviluppo economico di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze n. 94/2016.

Si ricorda, infine, che il canone dovuto per l’anno 2016 e per le utenze attive al 1 gennaio 2016 ammonta ad € 100,00.

Documenti & Materiali

Scarica il testo della circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 29/E del 21/06/2016
Scarica il testo della legge 208/2015 (legge di stabilità 2016)
Scarica il testo del Regio-decreto legge n. 246/1938
Scarica il testo del decreto del Ministro dello sviluppo economico di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze n. 94/2016 – Regolamento

Print Friendly, PDF & Email

Author: Avv. Claudia Gianotti

Avvocato, nata a Pesaro il 08 settembre 1982. Iscritta all’Albo degli Avvocati di Pesaro dal 2011. Autrice e componente della redazione. Cura, in particolare, la sezione fiscale di Ragionando_weblog - ISSN 2464-8833

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.