Prima rata contributi in autoliquidazione mod. 5/2019: interviene Cassa Forense, no a interessi e sanzioni

By | 09/07/2019


Cari Colleghi,

Vi riportiamo di seguito il comunicato di Cassa Forense con cui viene deliberata la mancata applicazione delle sanzioni e degli interessi per il ritardato pagamento della prima rata dei contributi in autoliquidazione:

«                                                                                            A tutti gli Avvocati iscritti agli Albi
Professionali e ai Praticanti iscritti alla Cassa

                                                                                         8 luglio 2019

Oggetto: 1^ rata contributi in autoliquidazione mod. 5/2019

Caro Collega,

Ti comunico che il Consiglio di Amministrazione di Cassa Forense, nella seduta del 4 luglio 2019, ha deliberato di non applicare sanzioni e interessi per i pagamenti in autoliquidazione connessi alla prima rata del Modello 5/2019, in scadenza il prossimo 31 luglio, se effettuati entro il 30 settembre 2019. Questo in considerazione della situazione eccezionale venutasi a creare a seguito dell’entrata in vigore degli indici di affidabilità fiscale e la conseguente proroga dei termini per i versamenti delle imposte dirette.

Restano confermate le date di invio della dichiarazione sempre al 30 settembre 2019 (lunedì) e la data del versamento a saldo del 31 dicembre 2019 (martedì).

Con i più cordiali saluti.

                                                                                             Il Presidente

                                                                                             Avv. Nunzio Luciano»

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.