Nuova Privacy: anche nel processo penale D.LGS. 18/05/2018, n. 51 in G.U. 24/04/2018, n. 119

By | 28/05/2018

Il D.LG.S. 18/05/2018, n. 51, adottato in attuazione della Direttiva UE 2016/680 del Parlamento europeo e del Consiglio, relativa alla «protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali da parte delle autorità competenti a fini di prevenzione, indagine, accertamento e perseguimento di reati o esecuzione di sanzioni penali, nonché alla libera circolazione di tali dati», è stato pubblicato sulla G.U. 24/05/2018, n. 119.

Non solo gli avvocati, per quel che ci interessa, e i vari soggetti che offrono beni e servizi, ma anche l’autorità giudiziaria e, più in generale, la pubblica autorità sono obbligate ad attuare alcuni adempimenti ai fini della tutela del trattamento dei dati personali nell’ambito del perseguimento dei reati e connesse.

Il nuovo decreto attuativo della Direttiva UE 2016/680 entrerà in vigore il prossimo 08/06/2018.

Nel dettaglio, il decreto prevede che i dati personali debbano essere:

«a) trattati in modo lecito e corretto;
b) raccolti per finalità determinate, espresse e legittime e trattati in modo compatibile con tali finalità;
c) adeguati, pertinenti e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono trattati;
d) esatti e, se necessario, aggiornati; devono essere adottate
tutte le misure ragionevoli per cancellare o rettificare tempestivamente i dati inesatti rispetto alle finalità per le quali sono trattati;
e) conservati con modalità che consentano l’identificazione degli interessati per il tempo necessario al conseguimento delle finalità per le quali sono trattati, sottoposti a esame periodico per verificarne la persistente necessità di conservazione, cancellati o anonimizzati una volta decorso tale termine;
f) trattati in modo da garantire un’adeguata sicurezza e protezione da trattamenti non autorizzati o illeciti e dalla perdita, dalla distruzione o dal danno accidentali».

Il titolare del trattamento deve fornire all’interessato tutta una serie di informazioni, in modo gratuito, tempestivo e completo, tra cui i dati di contatto del responsabile per la protezione dei dati, le finalità del trattamento, la sussistenza del diritto di chiedere al titolare l’accesso ai dati, la rettifica, la cancellazione o la limitazione al trattamento.

Documenti&Materiali

Scarica il testo del D.LGS. 18/05/2018, n. 51 in G.U. 24/04/2018, n. 119

     

Articolo pubblicato su Ragionando_weblog, Il notiziario giuridico indipendente v. 4.0 – ISSN 2464-8833. Liberamente utilizzabile, citandone fonte e autore. Potete citare questo articolo come segue:

Nuova Privacy: anche nel processo penale D.LGS. 18/05/2018, n. 51 in G.U. 24/04/2018, n. 119
di RedazioneJD, in Ragionando_weblog, 28/05/2018, http://www.jusdicere.it/Ragionando/nuova-privacy-anche-nel-processo-penale/.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *