Nuovi aumenti dei diritti di copia: in vigore dal 03/05/2014


In data 18/04/2014 è stato pubblicato in GU il decreto ministeriale in materia di adeguamento/aggiornamento dei diritti di copia in materia di giustizia, emanato lo scorso 10/03/2014 dal Ministero della giustizia di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze.

Come previsto dall’art. 274 del Dpr 115/02 (T.U. spese di giustizia), infatti, la misura degli importi dei diritti di copia e di certificato, ai sensi dagli artt. 267, 268, 269 e 273 del medesimo Dpr, «è adeguata ogni tre anni in relazione alla variazione, accertata dall’ISTAT, dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati verificatasi nel triennio precedente, con decreto dirigenziale del Ministero della giustizia, di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze».

Le disposizioni contenute nel citato decreto e, dunque, i nuovi importi, entreranno in vigore, come di consueto, decorsi 15 giorni dalla data della pubblicazione in GU del decreto stesso, cioè a dire dal prossimo 03/05/2014.

Passiamo al dettaglio dei singoli aumenti:

Il diritto di certificato nel DM 2014

Il diritto di certificato previsto dall’art. 273 del Dpr 115/02 passa dagli attuali € 3,54 ad € 3,68. Esso riguarda la richiesta del rilascio del timbro ‘depositato’ da parte della cancelleria.

I diritti di copia nel DM 2014

Venendo ai diritti di copia e scorrendo la relativa tabella allegata al DM, agli addetti ai lavori sembrerà di trovarsi di fronte ad un errore od una svista da parte del Ministero, dal momento che gli importi dei diritti di copia (e delle conseguenti marche da bollo), contenuti della tabella allegata al DM di recente pubblicazione, paiono essere di misura inferiore rispetto agli importi dei diritti stessi finora utilizzati. E dunque non vi è stato nessun aumento in materia di diritti di copia?

In realtà la tabella allegata al DM 10/03/2014 va posta in raffronto con la precedente tabella allegata al DM 08/01/2009 (pubblicato in GU in data 06/02/2009). Comparando la due tabelle emerge nella recente versione l’aumento dei relativi diritti in ragione degli attuati adeguamenti ISTAT.

Tuttavia, anche scorrendo la precedente tabella si noterà che gli importi dei diritti in essa contenuti non corrispondono (o, meglio, dal 27/02/2010 non corrispondono più) agli importi sino ad oggi richiesti e dovuti per il rilascio di copie.
Ciò in quanto l’art. 4 del D.L. 193/2009 (conv. con mod. dalla L. 24/2010) aveva a suo tempo previsto l’aumento del 50% dei diritti indicati nella tabella allegata al DM 2009.
In seguito alle modifiche operate in sede di conversione al citato DL 193/2009, la circolare del Ministero del 18/03/2010 aveva successivamente chiarito che l’aumento del 50% andava riferito a tutti i diritti di copia, sia semplici che conformi, ed anche al diritto dovuto per la dichiarazione di conformità.
Ecco, dunque, che, a mero titolo esemplificativo, il diritto di copia autentica (fino a 4 pagine) indicato nella tabella allegata al DM 2009 in € 7,08 con l’aumento del 50% ammonta ad € 10,62 come sino ad oggi previsto.

Il predetto aumento del 50% andrà di conseguenza applicato anche ai nuovi importi come recentemente modificati dal DM 2014?

A ciò potrebbe rispondere una circolare del Ministero della giustizia, che pare essere stata emanata lo scorso 10/04/2014 anche se sul sito del predetto Ministero non è ancora stata ancora pubblicata, né risulta altrove reperibile.

Tuttavia, posto che difficilmente – si ritiene – il Ministero non applicherà il suddetto aumento del 50%, in attesa di reperire autentiche interpretazioni e delucidazioni sul punto, di seguito pubblichiamo una possibile e bozza di tabella comparativa ove a destra sono indicati i precedenti importi dei diritti di copia autentica con la maggiorazione del 50% fino ad oggi applicati, ed a sinistra, invece, sono riportati i nuovi importi aggiornati con il DM 2014 ai quali è stata applicata  la medesima maggiorazione del 50% (con i relativi arrotondamenti per eccesso):

DIRITTI DI COPIA AUTENTICA
N. PAGINE IMPORTO ATTUALE IMPORTO POST 03/05/2014

DA 1 A 4
10,62  11,06
DA 5 A 10 12,41 12,90
DA 11 A 20 14,16 14,73
DA 21 A 50 17,70 18,42
DA 51 A 100 26,57 27,63
PIU’ DI 100 26,57 + 10,64 ogni ulteriori 100 o frazioni di 100 pagine 27,63 + 11,06 ogni ulteriori 100 o frazioni di 100 pagine

Come previsto in precedenza, si ricorda che permane la triplicazione dei suddetti  importi per il rilascio di copie con urgenza come previsto dall’art. 270 Dpr 115/2002.

Documenti & materiali

Scarica il testo del Dpr 115/2002
Scarica il testo del D.L. 193/2009 convertito con modificazioni dalla L. 24/2010
Scarica il testo del DM 10/03/2014 pubblicato in GU il 18/03/2014
Vedi la tabella aggiornata dei diritti di copia allegata al DM 2014
Scarica il testo del DM 08/1/2009 pubblicato in GU il 06/02/2009
Vedi la tabella aggiornata dei diritti di copia allegata al DM 2009
Leggi la circolare del Ministero della Giustizia del 18/03/2010

Print Friendly, PDF & Email
Avv. Claudia Gianotti
Author: Avv. Claudia Gianotti

Avvocato, nata a Pesaro il 08 settembre 1982. Iscritta all’Albo degli Avvocati di Pesaro dal 2011. Autrice e componente della redazione. Cura, in particolare, la sezione fiscale di Ragionando_weblog - ISSN 2464-8833

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.