Tag Archives: addebito separazione

REPLAY: Attenzione a Facebook: è una fonte di prove per il giudizio

E’ bene fare attenzione a quanto si pubblica su Facebook, perché, secondo una recente sentenza di merito, esso può trasformarsi in una fonte di prove producibili in giudizio. Infatti, secondo il  Tribunale di Santa Maria Capua Vetere 13 giugno 2013 (edita dal sito www.ilcaso.it) destinato a divenire un precedente importante, le informazioni e le fotografie pubblicate, dalla parte… Leggi tutto »

Share

Separazione e addebito: quando il marito è dispotico…

Quella di addebito della separazione è una pronuncia che comporta conseguenze importanti soprattutto ai fini economico-patrimoniali (il coniuge cui è addebitata la separazione perde il diritto all’assegno di mantenimento, pur conservando il diritto agli alimenti, si vedano gli artt. 151 e 156 C.C.), oltre che ai fini successori (il coniuge cui è stata addebitata la separazione  ha diritto… Leggi tutto »

Share

Sms (email ed altro) a contenuto amoroso e infedeltà coniugale

Oggi, la tecnologia informatica facilita una continua, reiterata, variegata e pluriquotidiana comunicazione di tutti con tutti, e, dunque, anche del coniuge infedele con il proprio amante. Anzi, proprio la particolare facilità, nonché la (apparente) riservatezza della modalità comunicativa dei messaggi (tramite sms, email, chat su socialnetwork, oppure messaggi tramite wathsapp), agevolano la trasmissione e la frequenza, anche più… Leggi tutto »

Share

Fai troppo shopping? Ti addebito la separazione

Da oggi molti mariti potranno così apostrofare le proprie mogli ed, a suggerire il monito non è l’esperto del momento che occupa i noti salotti televisivi, ma la Corte di Cassazione. La Suprema Corte, infatti, con la sentenza n. 25843 pubblicata il 19/11/2013   ha addebitato alla moglie la separazione dal marito, in quanto risultata affetta da ‘shopping compulsivo’,… Leggi tutto »

Share

Attenzione a Facebook: è una fonte di prove per il giudizio

E’ bene fare attenzione a quanto si pubblica su Facebook, perché, secondo una recente sentenza di merito, esso può trasformarsi in una fonte di prove producibili in giudizio. Infatti, secondo il  Tribunale di Santa Maria Capua Vetere 13 giugno 2013 (edita dal sito www.ilcaso.it) destinato a divenire un precedente importante, le informazioni e le fotografie pubblicate, dalla parte… Leggi tutto »

Share