Esame avvocato 2017: ancora con le “vecchie” regole

By | 17/02/2017

Questo nuovo esame di avvocato non s’ha da fare, nè domani, nè mai...

Pare proprio che le nuove regole per l’esame di abilitazione alla professione forense introdotte dalla legge professionale L. 247/2012 subiranno l’ennessimo rinvio.

Il Senato ha, infatti, approvato il cd. Decreto Milleproroghe («Conversione in legge del decreto-legge 30 dicembre 2016, n. 244, recante proroga e definizione di termini») al cui interno vi è contenuta la modifica all’art. 49 della L. 247/2012, grazie alla quale ancora per il 2017 l’esame d’avvocato si svolgerà secondo la precedente normativa. Il che si traduce nell’utlizzo dei codici commentati durante le prove scritte e nel numero inferiore di materie oggetto della prova orale.

Da segnalare, inoltre, che il medesimo Milleproroghe contiene un’ulteriore modifica alla legge professionale forense. Viene infatti estesa anche al 2017 la possibilità di iscriversi all’Albo speciale per il patrocinio davanti alle giurisdizioni superiori a coloro che matureranno i requisiti secondo la previgente normativa entro tale anno.

Le proroghe in questione, per poter diventare definitive, dovranno tuttavia essere approvate dalla Camera entro il prossimo 28 febbraio, termine ultimo per l’approvazione della legge di conversione.

Attendiamo, pertanto, l’approvazione definitiva della legge di conversione del decreto.

     

Articolo pubblicato su Ragionando_weblog, Il notiziario giuridico indipendente v. 4.0 – ISSN 2464-8833. Liberamente utilizzabile, citandone fonte e autore. Potete citare questo articolo come segue:

Esame avvocato 2017: ancora con le “vecchie” regole
di RedazioneJD, in Ragionando_weblog, 17/02/2017, http://www.jusdicere.it/Ragionando/esame-avvocato-2017-ancora-con-le-vecchie-regole/.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *