Category Archives: Tasse e imposte

Vendita prima casa e separazione consensuale: salvi i benefici fiscali Risoluzione A.E. 80/E del 09/09/2019

L’Agenzia delle Entrate, con la recente risoluzione 80/E del 09/09/2019, è intervenuta sui rapporti tra separazione personale e vendita della prima casa prima dei termine quinquennale previsto dall’art. 1 della Tariffa, Parte prima, Nota II-bis, allegata al D.P.R. 26 aprile 1986, n. 131. Come noto, infatti, il 4° comma della disposizione appena citata prescrive che, in caso di… Leggi tutto »

La circolare MEF sul processo tributario telematico Circolare MEF 1/DF -2019

Il MEF ha pubblicato sul proprio sito la circolare 1/DF del luglio scorso avente ad oggetto il processo telematico tributario. Come si legge sul sito, la circolare illustra «le modalità operative delle notifiche e dei depositi telematici obbligatori degli atti e documenti processuali, a seguito dell’introduzione delle disposizioni contenute nell’articolo 16 del decreto legge n. 119/2018, convertito dalla… Leggi tutto »

La responsabilità di chi agisce per le associazioni non riconosciute tra obbligazione civile e tributaria Cass. Civ., Sez. VI, 06/12/2018-21/01/2019, n. 1489

La responsabilità di chi agisce per le associazioni non riconosciute nella sua declinazione civilistica, da un lato, e tributaria da un lato, in un succinto, ma chiaro, precedente della Suprema Corte (Cass. Civ., Sez. VI, 06/12/2018-21/01/2019, n. 1489), la cui massima è la seguente: «La responsabilità personale e solidale prevista dall’art. 38 c.c., comma 2, per colui che… Leggi tutto »

Regresso per obbligazione principale soggetta ad IVA: la parola alle S.U. Cass. Civ., Sez. V, Ordinanza 20/12/2018, n. 33009

La Suprema Corte, con una recente ordinanza (Cass. Civ., Sez. V, Ordinanza 20/12/2018, n. 33009, oggi in esame), affronta il tema del regime dell’imposta di registro nel caso di ingiunzioni di pagamento rilasciate in favore di garanti che agiscano in regresso verso debitori principali la cui obbligazione originaria escussa fosse sottoposta ad IVA, rimettendone la soluzione alle Sezioni… Leggi tutto »

Accertamenti basati su movimentazioni bancarie: inversione dell’onere della prova Cass. Civ., Sez. VI, 03/12/2018, n. 31117

La Suprema Corte, con la recente ordinanza Cass. Civ., Sez. VI, 03/12/2018, n. 31117, torna sul tema degli accertamenti basati sulle movimentazioni bancarie acquisite a mente dell’art. 32 DPR 29/09/1973, n. 600 per ribadire che, in tali ipotesi, «l’onere probatorio dell’Amministrazione è soddisfatto, secondo il D.P.R. n. 600 del 1973, art. 32, attraverso i dati e gli elementi… Leggi tutto »

L’indennità di maternità della lavoratrice autonoma è cumulabile con i riposi usufruiti dal padre lavoratore dipendente Cass. Civ., sez. lav., 12/09/2018, n. 22177

«L’alternatività nel godimento dei riposi giornalieri da parte del padre è prevista solo in relazione al fatto che la madre lavoratrice dipendente non se ne avvalga. Laddove invece la madre non sia una lavoratrice dipendente, il legislatore non ha previsto alcuna condizione di alternatività.  In tal caso il padre può dunque usufruire dei permessi giornalieri in parola anche… Leggi tutto »

Nuovi codici tributo per la registrazione degli atti giudiziari

Con la Risoluzione n. 57/E del 18/07/2018, di cui appresso vi riportiamo uno stralcio, l’Agenzia delle Entrate informa i soggetti interessati che sono stati istituiti dei codici tributo per il versamento, mediante modello F24, delle somme dovute in relazione alla registrazione degli atti dell’autorità giudiziaria richieste dall’Agenzia delle Entrate, ai sensi dell’art. 37 D.P.R. 26/04/1986, n. 131. «Per… Leggi tutto »

Sezioni Unite in tema di certificazioni dei sostituti d’imposta In nota a sent. Cass. Pen., S.U., 01/06/2018, n. 24782

Segnaliamo la sentenza 01/06/2018, n. 24782, con cui  le Sezioni Unite della Suprema Corte penale decidono la questione di diritto ad essa sottoposto del seguente tenore: «se, ai fini dell’accertamento del reato di cui al D.Lgs. 10 marzo 2000, n. 74, art. 10-bis, nel testo anteriore all’entrata in vigore del D.Lgs. 24 settembre 2015, n. 158, art. 7,… Leggi tutto »

Detrazione Iva per ristrutturazione: riconosciuta anche se l’immobile è di proprietà di terzi Cass. Civ., SS.UU., 11/05/2018, n. 11533

«Il diritto alla detrazione IVA per lavori di ristrutturazione o manutenzione deve essere riconosciuto anche per gli immobili di proprietà di terzi, purché sia presente un nesso di strumentalità con l’attività d’impresa o professionale, anche se quest’ultima sia potenziale o di prospettiva e finanche se – per cause estranee al contribuente – la predetta attività non abbia poi… Leggi tutto »

La Suprema Corte sul rapporto tra disavviamento commerciale e imposta di registro Cass. Civ., Sez. V, 17/01/2018, n. 979

Ogni imprenditore, almeno una volta nella propria carriera, si è certamente cimentato in un progetto che a tutti – consulenti, collaboratori e familiari – pareva impossibile da realizzare, magari avendo infine successo a dispetto delle difficoltà iniziali e dei più neri pronostici (nel che sta il cuore reale, almeno a parere di chi scrive, della libera impresa). Sta… Leggi tutto »