Category Archives: Replay

“REPLAY”- 2017: Apprendisitato: contratto bi-fasico e tutele applicabili Brevi note su Cassazione, Sezione Lavoro, 13/07/2017, n. 17373

«Il contratto di apprendistato, anche nel regime di cui alla l. 19 gennaio 1955 n. 25 (applicabile “ratione temporis”), deve essere considerato un rapporto di lavoro a tempo indeterminato, caratterizzato da una prima fase contraddistinta da una causa mista (con il normale scambio tra prestazione lavorativa e retribuzione cui si aggiunge quello tra attività lavorativa e formazione professionale)… Leggi tutto »

Share

“REPLAY”- 2017: Diritto di famiglia e deontologia professionale: Milano adotta un vademecum

In questi giorni l’Ordine degli Avvocati di Milano ha adottato un documento che ha chiamato ‘Vademecum‘ contenente l’individuazione delle regole di condotta deontologicamente corretta che sono tenuti a rispettare gli avvocati che si occupano del settore del diritto di famiglia. Esso si rivolge ai professionisti che si occupano del settore famiglia, ma è anche un prezioso documento per… Leggi tutto »

Share

“REPLAY”- 2017: Partecipazioni societarie e comunione legale dei beni: brevi note

Il tema del rapporto tra acquisto di partecipazioni societarie e comunione legale dei beni tra coniugi è uno dei non pochi rompicapi che, nel silenzio del legislatore in materia, hanno agitato, e in parte ancora agitano, dottrina e giurisprudenza. Esso si sviluppa in diversi sotto-temi tra essi variamente sovrapposti, quali, ad esempio, quello dell’individuazione della natura della quota… Leggi tutto »

Share

“REPLAY”- 2017: La riduzione/revoca dell’assegno di mantenimento del coniuge In nota a sentenza Cass. Civ., Sez. I, 13/01/2017, n. 789

La nascita di un nuovo figlio dell’obbligato al mantenimento verso l’ex moglie e la capacità lavorativa di quest’ultima, sono solitamente i presupposti su cui si fonda la richiesta riduzione, se non addirittura la revoca, dell’assegno periodico di mantenimento. Tuttavia, secondo la recente sentenza 13/01/2017, n. 789, della Sezione I, della Corte di Cassazione, che qui si segnala, questi… Leggi tutto »

Share

“REPLAY”- 2017: Curatore fallimentare e trattamento dei rifiuti: un interessante decreto del Tribunale di Milano Trib. Milano, Sez. Fall., Decreto 08/02/2017

Chi si occupa di procedure concorsuali ben conosce la miriade di problematiche in cui incappa quotidianamente il curatore fallimentare, in particolare nel corso dell’attività di apprensione dei beni del fallito, prima, e della loro successiva custodia e vendita, poi. Il decreto del Tribunale di Milano che oggi vi proponiamo (Trib. Milano, Sez. Fall., Decreto 08/02/2017) riguarda in modo… Leggi tutto »

Share

“REPLAY”- 2017: Crediti di lavoro in sede fallimentare: non si applica la sospensione feriale dei termini Cass. Civ., Sezioni Unite, 05/05/2017, n. 10944

Le Sezioni Unite hanno ribadito, estendendo il principio anche alle procedure apertesi dopo l’entrata in vigore del D.LGS. n. 5 del 2006, che, malgrado, ex art. 1 della L. n. 742/1969, i giudizi per l’accertamento dei crediti concorsuali non si sottraggano, in via generale, alla regola della sospensione feriale dei termini, detta sospensione non opera in quelli in… Leggi tutto »

Share

“REPLAY”- 2017: Adottabilità d’ufficio dei provvedimenti a favore dei minori in nota a provvedimento Cass. Civ., Sez. VI, 14/06/2017, n. 14830

La Sezione VI della Corte di Cassazione di recente, con l’ordinanza 14/06/2017, n. 14830, ha affermato il seguente concetto: «i provvedimenti necessari alla tutela degli interessi morali e materiali della prole, qual è l’attribuzione e la determinazione dell’assegno di mantenimento a carico del genitore non affidatario, possono essere adottati d’ufficio, essendo rivolti a soddisfare esigenze e finalità pubblicistiche… Leggi tutto »

Share

“REPLAY”- 2017: Rimborso spese generali e gratuito patrocinio: interviene il Tribunale di Urbino

Per i colleghi professionisti che lavorano frequentemente in gratuito patrocinio, i momenti della liquidazione dei compensi professionali a conclusione dei procedimenti e della successiva emissione della fattura elettronica sono sempre passaggi “delicati”, non essendo chiaro se il compenso liquidato dal giudice debba intendersi comprensivo o meno anche del 15% spese generali forfettarie stabilite dall’art. 2 D.M. n. 55/2014… Leggi tutto »

Share

“REPLAY”- 2017: Nel rito del lavoro il termine breve per impugnare non decorre dalla notifica del solo dispositivo Nota a Cass. Civ., Sezione Lavoro, 17/05/2017, n. 12372

«La sentenza appellabile ai sensi degli artt. 339, primo comma, e 433, primo comma cod.proc.civ., anche, quindi, quella resa nel rito del lavoro, salva la particolare ipotesi prevista dal secondo comma del medesimo art. 433, è quella che contiene tutti gli elementi elencati nell’art. 132, primo comma, cod.proc.civ. e che è pubblicata a norma del successivo art. 133… Leggi tutto »

Share

“REPLAY”- 2017: La notifica della sentenza a mezzo pec effettuata dal cancelliere è idonea a far decorrere il termine breve per impugnare Cass. Civ., Sez. I, 20/04/2017 n. 9974

La notifica del testo integrale della sentenza reiettiva del reclamo avverso la sentenza dichiarativa di fallimento, effettuata dal cancelliere mediante posta elettronica certificata (PEC), è idonea a far decorrere il termine breve per l’impugnazione in cassazione ex art. 18, comma 14, l.fall., non ostandovi il nuovo testo dell’art. 133, comma 2, c.p.c.  secondo il quale la comunicazione del… Leggi tutto »

Share