Category Archives: Processo civile: in genere

La competenza territoriale dei procedimenti nei confronti dei magistrati: le Sezioni Unite chiariscono In nota a sent. Cass. civ., S.U., 07/06/2018, n. 14842

Il regolamento di competenza sottoposto alla Suprema Corte riguarda una particolare questione in cui era stata esercitata azione di responsabilità civile per fatti – asseritamente – commessi sia dai magistrati di merito (evidentemente quelli dei gradi di merito, appunto, nella specie del Foro di Cagliari), che da magistrati di legittimità, e, dunque, magistrati di Cassazione. Il giudizio veniva… Leggi tutto »

Share

La competenza del Giudice di Pace per le sanzioni amministrative: intervengono le Sezioni Unite In nota a Cass. Civ., S.U., 27/04/2018, n. 10261

«La competenza del giudice di pace, ex art. 6 del d.lgs. n. 150 del 2011, relativa alle controversie aventi ad oggetto opposizione a sanzioni amministrative per violazione del codice della strada è per materia ed in alcune ipotesi con limite di valore; la competenza del detto giudice ex art. 7 del d.lgs. cit. per le controversie aventi ad… Leggi tutto »

Share

Compensazione delle spese legali (art. 92/2 cpc): è incostituzionale, ma nel senso che …. In nota a sentenza Corte Costituzionale 19/04/2018, n. 77

In questi giorni, con la sentenza 19/04/2018 n. 77 la Corte Costituzionale ha dichiarato: «l’illegittimità costituzionale dell’art. 92, secondo comma, del codice di procedura civile, nel testo modificato dall’art. 13, comma 1, del decreto-legge 12 settembre 2014, n. 132 (Misure urgenti di degiurisdizionalizzazione ed altri interventi per la definizione dell’arretrato in materia di processo civile), convertito, con modificazioni,… Leggi tutto »

Share

Mancata quantificazione delle competenze legali in dispositivo: un caso particolare di (sicuro) errore materiale Cass. Civ., S.U., ordinanza 14 marzo 2018, n. 6336

Come noto, il tema della mancata liquidazione delle spese legali in sentenza (o, in altro provvedimento comunque conclusivo del giudizio) è uno di quelli che hanno spesso determinato importanti contrasti interpretativi, essendosi la giurisprudenza divisa tra il ritenere la discrasia in questione emendabile mediante il procedimento di correzione degli errori materiali della sentenza ex art. 297 e ss.… Leggi tutto »

Share

Inammissibilità meritale e processuale in Cassazione: il precedente diventa vincolante? Cass. Civ., Sez. VI, Ordinanza 02/03/2018, n. 5001

Con la recente ordinanza Cass. Civ., Sez. VI, Ordinanza 02/03/2018, n. 5001 oggi in esame, la Suprema Corte interviene sul tema, ormai costituente un must della giurisprudenza di legittimità, dell’inammissibilità dei motivi di ricorso, da un lato chiarendo il concetto di inammissibilità cd. meritale di cui al pregresso arresto contenuto in Cass. Civ., SS.UU., 21/03/2017, n. 71551 –… Leggi tutto »

Share

Tendenziale concentrazione davanti al medesimo giudice delle controversie che riguardano i minori In nota a Cass. Civ., Sezioni Unite, 15/11/2017, n. 27091

Il caso Il caso da cui muove l’importante decisione delle Sezioni Unite della Corte di Cassazione che qui si vuole segnalare, sentenza Cass. Civ., S.U., 15/11/2017, n. 27091, è quello di due coniugi, entrambi italiani, con figli minori, che tuttavia vivono in Svizzera e dove, una volta dichiarato lo scioglimento del matrimonio dal giudice svizzero, la madre, collocataria… Leggi tutto »

Share

Credito fondiario: le spese legali della curatela non sono privilegiate in sede esecutiva Trib. Mantova, Sez. Es. Imm., ordinanza 26/02/2018

Torniamo nuovamente sul tema dei confini del c.d. privilegio attribuito al creditore fondiario, su cui siamo già intervenuti il 06/03/2017 (in nota a Trib. Pesaro, ordinanza 12/08/2016), il 08/06/2017 (in nota a Trib. Pesaro, ordinanza 08/06/2017) e, infine, il 15/01/2018 (in nota a Cass. Civ., Sez. VI, 13/12/2017, n. 29972). I principi giurisprudenziali in materia di c.d. privilegio… Leggi tutto »

Share

La produzione documentale nel processo tributario di appello In nota a Cass. Civ., Sez. Trib., 07/03/2018, n. 5429

Nel processo tributario la produzione di documenti nuovi in appello, è consentita dall’art. 58 D.Lgs 31/12/1992, n. 546 il quale sul punto dispone: «il giudice d’appello non puo’ disporre nuove prove, salvo che non le ritenga necessarie ai fini della decisione o che la parte dimostri di non averle potute fornire nel precedente grado di giudizio per causa… Leggi tutto »

Share

L’onere di riproposizione in appello e in cassazione delle questioni “assorbite”

Con alcune recenti sentenze la Suprema Corte ha fatto il punto sulla delicata questione delle modalità di doglianza in ordine alle questioni sollevate dalla parte vittoriosa nel corso del giudizio di primo grado,1 ma non affrontate, neppure indirettamente, dal provvedimento conclusivo di quel giudizio (questioni c.d. assorbite). In estrema sintesi, si tratta di cercare di capire quali siano… Leggi tutto »

Share

Coniuge prodigo? Un’ipotesi di amministrazione di sostegno In nota a ordinanza Cass. Civ., Sez. I, 07/03/2018, 5492

La prodigalità è un comportamento abituale caratterizzato da larghezza nello spendere, nel regalare o nel rischiare eccessivamente rispetto alle proprie condizioni socioeconomiche ed al valore oggettivamente attribuibile al denaro. Ai sensi dell’art. 415 c.c., indipendentemente da una sua derivazione da specifica malattia o comunque infermità, e, quindi, anche quando si traduca in atteggiamenti lucidi, espressione di libera scelta… Leggi tutto »

Share