Diritto di famiglia e deontologia professionale: Milano adotta un vademecum

In questi giorni l’Ordine degli Avvocati di Milano ha adottato un documento che ha chiamato Vademecum contenente l’individuazione delle regole di condotta deontologicamente corretta che sono tenuti a rispettare gli avvocati che si occupano del settore del diritto di famiglia.

Esso si rivolge ai professionisti che si occupano del settore famiglia, ma è anche un prezioso documento per l’utenza che ha diritto di sapere cosa ha diritto di attendersi da un professionista che opera in questo delicato ambito.

L’esigenza di costituire un documento contenente le regole di deontologia specifiche per gli avvocati del diritto di famiglia, nasce, secondo Milano, dalla considerazione che:

«l’avvocato che assume l’incarico nell’ambito del diritto di famiglia deve avere riguardo alla tutela delle esigenze dell’intera famiglia, alle relazioni e agli interessi anche dei minori coinvolti, deve dunque assumere comportamenti ancor più rigorosi e attenti sotto il profilo deontologico».

Le regole deontologiche enucleate sono tratte sia da codice deontologico forense (approvato dal Consiglio Nazionale Forense il 31/01/2014 e succ. mod.) che da altre fonti acome ad esempio dalla legge istituiva della negoziazione assistita familiare ex L. 12/09/2014, n. 132.

I settori cui si riferiscono le regole comportamentali sono, oltre a quello civile ed a quello penale, quello della mediazione e della negoziazione assistita familiare.

Documenti & materiali

Scarica il vademecum adottato dal COA di Milano

     

Articolo pubblicato su Ragionando_weblog, Il notiziario giuridico indipendente v. 4.0 – ISSN 2464-8833. Liberamente utilizzabile, citandone fonte e autore. Potete citare questo articolo come segue:

Diritto di famiglia e deontologia professionale: Milano adotta un vademecum
di Avv. Daniela Gattoni, in Ragionando_weblog, 11/07/2017, http://www.jusdicere.it/Ragionando/avv-daniela-gattoni-diritto-di-famiglia-e-deontologia-professionale-milano-adotta-un-vademecum/.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *